ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

News

di Redazione Elledecor.it

Il diario quotidiano di Elledecor.it tenuto dalla redazione. Per scoprire anteprime, protagonisti e tendenze del mondo del design, del progetto e degli interni. Un appuntamento fisso per essere aggiornati sulle ultime novità in fatto di arredi e interior design, un'occasione unica per fotografare in tempo reale quanto succede intorno alla parola casa e alle sue nuove declinazioni.

11 Maggio 2017

Banksy col murales di Dover riporta l'amarezza nel cuore degli europeisti

Un operaio intento a rimuovere una delle 12 stelle della bandiera dell'Unione è comparso su un muro della cittadina inglese la mattina dell'8 maggio, a poche ore dalla vittoria di Macron

banksy-opere-dover-brexit
GettyImages

Banksy colpisce ancora. Questa volta a Dover, sulla costa sud dell’Inghilterra.

Qui, nella notte tra domenica 7 e lunedi 8 maggio, a poche ore dalla proclamazione di Emmanuel Macron come nuovo presidente della Repubblica francese, è spuntato sul muro di un edificio poco lontano dal porto – dove partono i traghetti che collegano il Regno Unito con l’Europa continentale – l’ultimo murales del writer inglese.

Quasi a ricordare agli europeisti che non c’è gioia senza dolore, Bansky, quando ancora dall’altro lato della Manica i francesi stavano festeggiando il presidente più giovane mai salito all’Eliseo, riporta l’attenzione su quello che è stato il referendum più controverso e scioccante degli ultimi anni e che ha portato l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea.

 Foto: GettyImages

Non proprio una doccia fredda, ma certamente una fastidiosa pulce nell’orecchio per tutti coloro che avevano visto nel candidato europeista di Amiens una nuova chance per riafferrare a due mani il progetto europeo e scrivere un nuovo capitolo della storia del Vecchio continente. Un sentimento amaro quello suscitato dall’operaio ritratto sul muro della cittadina inglese intento a rimuovere con un martello una delle 12 stelle della bandiera simbolo degli ideali di unità, solidarietà e armonia tra i popoli d'Europa.

Il misterioso artista-guerrigliero, noto per le sue opere provocatorie dal forte coinvolgimento politico, ci riporta ancora una volta coi piedi per terra e gli occhi ben aperti.

LEGGI ANCHE → Banksy apre un hotel davanti al muro di Betlemme


di Chiara Chioda / 11 Maggio 2017

CORNER

Elle Decor collection

[Design]

Cena sul Tamigi

A Londra, 5 ristoranti di design con terrazza sul fiume

ristoranti

[Design]

Carpet (r)evolution

I tappeti moderni di Dare To Rug sono grafici e colorati

tappeti

[Interior Decoration]

Biarritz in un fine settimana

Il meglio della città secondo il New York Times

Itinerari

[Interior Decoration]

Il nuovo classico

Uno stile evergreen al di sopra delle mode

casa classica

[Design]

Joe Gebbia: ritorno alle radici

Il designer cofondatore di Airbnb firma una linea di arredi

arredi di design

[Design]

Balenciaga segreto

L'anima del fashion designer messa a nudo

mostre

[Interior Decoration]

Dove dormire a Bruxelles

2 b&b e 1 hotel bellissimi dove sentirsi a casa

hotel

[Speciale New York]

Nuova estetica americana

Tutto il meglio di Sight Unseen Offsite 2017 in 4 trend

New York Design Week 2017

[Design]

Abiti per piccoli indie

La baby capsule di Kidcase celebra il minimalismo in chiave fun

moda e design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web