ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

News

di Redazione Elledecor.it

Il diario quotidiano di Elledecor.it tenuto dalla redazione. Per scoprire anteprime, protagonisti e tendenze del mondo del design, del progetto e degli interni. Un appuntamento fisso per essere aggiornati sulle ultime novità in fatto di arredi e interior design, un'occasione unica per fotografare in tempo reale quanto succede intorno alla parola casa e alle sue nuove declinazioni.

13 Novembre 2017

Calendario Pirelli 2018: "Alice nel paese delle meraviglie" versione dark con una miriade di star

Da Naomi Cambpell a Lupita Nyong’o, Sean ‘Diddy’ Combs e Adwoa Aboah. E anche il Biancoconiglio diventa nero

00-calendario-pirelli-2018

Il Calendario Pirelli 2018? Una vertiginosa discesa nel mondo di “Alice nel Paese delle Meraviglie”, versione contemporanea e total black. 

Per ordine. Si parla del Calendario Pirelli, o basti The Cal, il calendario più famoso, desiderato e atteso al mondo, che da più di 50 anni, edizione dopo edizione, segna la storia della fotografia e del costume, coinvolgendo i migliori fotografi e i volti del momento.

Dopo le donne e la bellezza al naturale del 2017 di Peter Lindbergh, quest’anno The Cal cambia pelle: ingaggia il fotografo inglese Tim Walker e con lui mette in scena storia e personaggi del classico della letteratura inglese del 1865 di Lewis Carroll “Alice nel Paese delle Meraviglie”.

Ma aspettatevi un viaggio ancora più stupefacente del libro, ancora 'più al rovescio', a cominciare dai protagonisti: che qui sono tutti di colore, da Naomi Cambpell a Lupita Nyong’o, Sean ‘Diddy’ Combs e Adwoa Aboah. E anche il Biancoconiglio diventa nero.

 

 

“Un paio di anni fa un amico mi ha regalato il libro con le illustrazioni originali di John Tenniel che non avevo mai visto. Di colpo mi ha riportato ad Alice e a ciò che Lewis Carroll aveva fatto, volevo tornare alla genesi dell’immaginazione di Lewis Carroll, così da poterla raccontare di nuovo dall’inizio; non volevo essere influenzato dall’interpretazione della Disney o di Tim Burton, ma tornare al cuore dell’originale”, ha detto Walker da New York, dove l’altro giorno si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di questa edizione 2018.

Il cast davanti al suo obiettivo? Come si anticipava, “all black”: 18 personaggi, tra volti storici e nuovi, dalla moda al cinema, musica, politica. E anche uomini, non solo donne come da tradizione del Calendario Pirelli.

Naomi Campbell e Sean “Diddy” Combs boia reali, Alice è la modella sudsudanese-australiana Duckie Thot, Adwoa Aboah è Tweedledee
, Djimon Hounsou è il re di cuori, il rapper e cantante americano Lil Yachty...   Ecco Lupita Nyong’o nei panni del ghiro, RuPaul regina di cuori, Sean “Diddy” Combs, Whoopi Goldberg principessa reale, la stylist e cantante inglese Zoe Bedeaux il bruco...

 

 

Per questa avventura fantasmagorica, Tim Walker ha invitato al lavoro al suo fianco - rispettivamente per i costumi e per le scenografie - nientedimeno che il neo direttore di Vogue UK Edward Enninful e Shona Heath, una delle direttrice creative e set designer più richieste di Londra. 

“Credo ancora nel potere della fantasia e della creatività. Penso che ora più che mai ci sia bisogno di sogni e di evasione”, ha detto Edward Einnful.

Rivela Walker, classe 1970 e da più di 10 anni stretto collaboratore dell'universo Vogue: “Le scene con Sean ‘Diddy’ e Naomi sono state caotiche, ma di un caos positivo. Una cosa che ho scoperto, da fotografo, è che quando non hai il controllo totale della situazione il risultato è migliore. Perché ti affidi all’istinto e cogli velocemente quello che accade. Non puoi portare idee, interpretazioni culturali o il peso di qualcosa in un servizio fotografico. Non puoi arrivare sul set e cominciare a scattare fotografie facendoti troppe domande su come verrà... istinto, è questa la chiave”.

“Ho cercato di trovare sempre nuove cose da capovolgere, mettendo in discussione il significato della storia, che è stata raccontata moltissime volte per immagini, nei decenni. Ci siamo chiesti che cosa avrebbe potuto portare la nostra Alice in un posto diverso. Grazie a un cast completamente di colore abbiamo potuto giocare a sconvolgere alcuni elementi esistenti, per esempio il coniglio che di solito è bianco qui è nero. Poi c’è la famosissima scena in cui, nella storia originale, i giardinieri-carte dipingono rose bianche di rosso, mentre nella nostra dipingono rose rosse di nero”, spiega Shona Heath.

Non è la prima volta che il Calendario Pirelli mette al centro volti e corpi di colore: si ricordi l’edizione del 1987 del fotografo Terence Donovan, con cinque modelle nere protagoniste, tra le quali l’allora sedicenne Naomi Campbell e la modella e scrittrice Waris Dirie.

LEGGI ANCHE:

Il Calendario Pirelli 2017 di Peter Lindbergh

 

 


di Caterina Lunghi / 13 Novembre 2017

CORNER

Elle Decor collection

[News]

Come vivremo nel 2030

Le previsioni di Space10, laboratorio di Ikea sugli scenari della vita futura,

costume

[Design]

Il futuro del design è a Dubai

Global Grad Show: 200 progetti per rendere il mondo un posto migliore

mostre

[Architettura]

La foresta nella campana di vetro

In Oman nasce il giardino botanico del futuro firmato Arup

progetti

[People]

Addio Azzedine Alaïa

Anche il design in lutto per la scomparsa del couturier tunisino

fashion

[News]

Quanto guadagna un architetto?

I paesi in cui fare l'architetto è più redditizio

Costume

[Design]

5 arredi iconici di colore rosso

A Natale la zona living si tinge di rosso con gli arredi colorati dei maestri

Oggetti di design

[Design]

Tra Sol Le Witt e l'architettura

Rem Koolhaas e Francesco Stocchi rileggono a Milano l'opera dell'artista

mostre

[Case]

12 appartamenti alle Baleari

Week end a Palma di Maiorca in case di lusso

restyling

[News]

Eyewear per il terzo occhio

La linea di occhiali da sole di Moooi x Gentle Monster

costume

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web