ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

News

di Redazione Elledecor.it

Il diario quotidiano di Elledecor.it tenuto dalla redazione. Per scoprire anteprime, protagonisti e tendenze del mondo del design, del progetto e degli interni. Un appuntamento fisso per essere aggiornati sulle ultime novità in fatto di arredi e interior design, un'occasione unica per fotografare in tempo reale quanto succede intorno alla parola casa e alle sue nuove declinazioni.

14 Luglio 2017

Arriva l’algoritmo che ci consiglia l'arredo giusto per noi

Pinterest Style Finder è la nuova intelligenza artificiale che analizza le bacheche Pinterest e "capisce" il nostro stile

come-arredare-casa-con-pinterest
Getty Images

Dopo settimane di ricerche tra negozi, centri commerciali, saloni e online store… eureka! Lo troviamo: il mobile più bello del mondo, proprio quello che ci serviva. Siamo già sulle scale di casa, pronti a montarlo, quando una domanda ci fulmina: è bello… ma ci starà bene a casa mia? Molti di noi conoscono quest’esperienza, ma forse è ora di dimenticarla. Da West Elm, ditta di arredi statunitense, arriva Pinterest Style Finder, uno strumento online che in soli 10 secondi ci aiuta ad arredare casa con Pinterest trovando i mobili più adatti al nostro stile personale.

Il funzionamento è semplicissimo: basta scegliere una bacheca Pinterest che ci piace ( nostra o di qualcun altro), incollare il suo URL sul Pinterest Style Finder e selezionare il tipo di arredo che cerchiamo (per esempio, cucina). In pochi istanti, la rete neurale della Start Up newyorchese Clarifai, analizza le immagini sottoposte e ci restituisce una lista di arredi in linea con quello stile. Il segreto? L’intelligenza artificiale. Il trucco? L’algoritmo consiglia solo prodotti West Elm: ma è il minimo, dato che il progetto lo ha sviluppato la ditta di San Francisco.

Strumenti di riconoscimento visivo ce ne sono ormai tanti in giro (se avete un account Google Photo, provate a scrivere “Selfie” o “Car”), ma le reti neurali sono all’avanguardia perché non hanno bisogno di essere istruite dagli scienziati: capiscono da sole ciò che gli mostri, mettendo insieme una serie di dettagli. Si aggiornano e “imparano”, seguendo i nostri gusti.

Com’è ovvio, Style Finder funziona meglio con bacheche Pinterest a tema mobili e arredi: chi lo ha provato, si è detto molto soddisfatto per ciò che riguarda tappeti e tende (riconoscere disegni e pattern grafici è più facile). Ma attenzione: l’algoritmo non si limita a cercare elementi simili a quelli delle immagini sottoposte o che abbiamo cercato prima (come fanno altri motori di ricerca che frugano nella nostra cronologia, oppure il software Pinterest Lens): piuttosto, il robot si fa una vera e propria idea del nostro stile, e può consigliarci qualcosa di molto diverso da quanto ci aspettavamo, ma perfettamente nei nostri gusti. “Si tratta di un livello di comprensione profonda”, spiega il CEO di Clarifai Matt Zeiler, basata “sul collegamento di tante impressioni senza nome dedotte dalle immagini”.

“Lo stile è un’idea”, a volte difficile da spiegare, per questo - spiega Luke Chatelain, vice presidente all’innovazione West Elm – spesso i clienti chiedono consigli ai commessi portando loro delle fotografie.  

In Italia, sono 4.7 milioni le persone che usano Pinterest almeno una volta al mese (30 ne conta Facebook e 14 Instagram). Chissà se uno strumento del genere – speriamo che arrivi presto in Italia – ne incentiverà l’utilizzo. 

Leggi anche: La casa arredata con i moodboard di Pinterest


di Roberto Fiandaca / 14 Luglio 2017

CORNER

Elle Decor collection

[Interior Decoration]

L'hotel più bello di Hong kong

In anteprima il progetto di Foster+Partners per The Murray

Travel

[Design]

Essere hipster a Dubai

Alla scoperta di Alserkal Avenue, il distretto creativo della città

Travel

[Interior Decoration]

KIKOiD a Milano

In corso Vittorio Emanuele iI nuovo regno di beauty e del make up

Negozi di design

[Design]

Patricia a Philadephia

La prima personale di Patricia Urquiola negli Stati Uniti

mostre

[News]

Metti l'arte in cucina.... e portala in TV

Piatti e cocktail d'arte, in onda su Sky Arte

costume

[Architettura]

Una mela al giorno...

A Cupertino Apple apre il Visitor Center progettato da Norman Foster

edifici pubblici

[Architettura]

Un nuovo grattacielo a Milano

Lo skyline della città cambia ancora con Gioia 22, pronto tra 3 anni

progetti

[Case]

La casa del futuro

Una casa passiva made in Usa destinata ad avere successo

casa ecologica

[Architettura]

Il volto urbano nella storia

La mostra di Carlos Garaicoa alla Fondazione Merz di Torino

mostre

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web