ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Jewellery for the curious. E tu sei curioso?

I gioielli-architetture di Bela Louloudaki. Direttamente dalla Grecia con passione

Un architetto che disegna gioielli, e che per idearli utilizza AutoCad. Stiamo parlando Bela Louloudaki, poliedrica designer greca che ha scelto di dedicare agli amanti della sperimentazione la sua nuova collezione: Jewellery for the curious

In Italia, qualche stagione fa, una sua delle sue collezioni è stata ufficialmente presentata in anteprima a Milano, nello show room De Padova, all’interno del fitto calendario di immancabili appuntamenti del Fuori Salone. Il successo è stato immediato. Materici e colorati, i gioielli dell’architetto ateniese esplorano il tema della serialità attraverso un linguaggio assolutamente personale. Ogni pezzo è composto dall’iterazione di un solo elemento: un tubicino in ceramica che rappresenta il modulo base di infinite configurazioni.

Progettati come strutture architettoniche, i gioielli sono realizzati rigorosamente a mano. I singoli tubicini possono essere smaltati in varie tonalità di colore, oppure essere immersi in un bagno d’oro. Leggeri e piacevoli al tatto, sono assemblati attraverso un filo cerato che dona elasticità alla maglia, permettendole di assecondare l’anatomia delle forme. Rigidi ma arrendevoli allo stesso tempo, i gioielli rivestono la figura con articolati pattern decorativi, declinati attraverso brillanti accostamenti cromatici. Tra i pezzi di culto non si può non citare Love Nest, il bracciale icona della collezione che è un piccolo capolavoro di ingegneria.


di Marco Valenti / 29 Dicembre 2015

CORNER

People collection

[People]

Se l'orologio è minimal

Due chiacchiere con Kuchar Swara, fondatore del brand inglese Sekford

interviste

[People]

L’ora a pois

Un percorso creativo lungo 30 anni, nel segno della sperimentazione

Natale

[People]

Cambio di rotta

Da interni minimal a case soft: il tessuto torna protagonista della casa

interviste

[People]

Il capitalismo di Schumacher

Zaha Hadid Architects contro il libertarismo di Patrik Schumacher

costume

[People]

Esplosione creativa

Maarten Baas, il designer che intreccia discipline e idee

interviste

[People]

Progettare la ricostruzione

Dopo il terremoto di agosto, la parola a Carlo Ratti e Kengo Kuma

interviste

[People]

Intervista con Tom Dixon

Da New York e Los Angeles, alla conquista dell’America

interviste

[People]

Lindsey Adelman: luci a NY

Intervista con la designer che ha conquistato l’Europa

Interviste

[People]

Intervista a Mr. Riedel

Il design per il vino secondo il Ceo dell'azienda austriaca

Collezioni per la tavola

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web