ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Cosa vedere a Tokyo: i 10 indirizzi preferiti del Direttore Creativo di Jimmy Choo

Sandra Choi svela i propri posti prediletti della città, dal bar per la colazione al negozio di design dove fare shopping

cosa-vedere-a-tokyo-10-indirizzi-consigliati-da-sandra-choi

Alla scoperta di Tokyo accompagnati da una guida eccezionale: Sandra Choi, direttore creativo del brand di calzature Jimmy Choo. 

Se state pensando di visitare il Giappone, certamente passerete dalla sua capitale e resterete stupefatti dalla quantità di luci, negozi, ristoranti e persone (Tokyo ad oggi conta circa quindici milioni di abitanti, che la rendono la seconda capitale al mondo per popolazione dopo Pechino). Per non rischiare di perderci con tutto quello che c'è da vedere, abbiamo chiesto a una guida d'eccezione cosa vedere a Tokyo. Chi ci accompagna è Sandra Choi, Direttore Creativo del brand di calzature Jimmy Choo.

 

Un posto dove fare colazione:
Da Yakumo Saryo, dove provare cibo tradizionale immersi in un'atmosfera rilassata e tranquilla, che vi darà un assaggio del lifestyle giapponese contemporaneo. Questo ristorante magico è un indirizzo perfetto non solo per colazione, ma anche per pranzo e cena. E se doveste innamorarvi degli accesori per la tavola e dell'oggettistica, c'è uno shop a disposizione in cui potrete acquistare pezzi realizzati a mano da artigiani locali. 

yakumosaryo.jp/e

 

Dove acquistare oggetti di design e mobili per la casa:
Da Pacific Furniture Service, al civico 3-24-1 di Hayabuchi Tsuzuki-ku Yokohama Kanagawa. Qui potrete trovare un'infinità di pezzi realizzati a mano secondo la tradizione giapponese o lavorare a progetti beskpoke con i presenti in loco. È la soluzione perfetta per le tasche di tutti.

unitedpacifics.com/shop

 

Un teatro:
KABUKI-ZA, dove scoprire le arti del Kabuki, tradizionale opera di teatro e danza giapponese. Il palazzo storico è stato ristrutturato di recente, mantenendo il suo aspetto originario.
Una vistita qui è d'obbligo, per vivere un'esperienza a tutto tondo e immergersi davvero nella cultura giapponese.

 

Foto: Wikipedia

 

Un luogo in cui andare a divertirsi:
Al Shinjuku Golden Gai, altrimenti conosciuto come Golden District. Inzia al civico 1 di Chome Kabukicho, Shinjuku ed è un agglomerato di bar, locali, ristorantini tra cui scegliere per passare una serata divertente e informale.

 

Un ristorante per pranzare:
Il Gonpachi, famosissimo e conosciuto in città per essere una delle location in cui è stato girato il film Kill Bill. È il luogo perfetto per provare i noodle e il tempura cucinati secondo la ricetta tradizionale.

www.gonpachi.jp

Un luogo dove fare shopping:
Da Oriental Bazaar, che si trova nel mezzo di Omotesando, un viale a due corsie situato tra i quartieri di Shibuya e Minato. Qui troverete souvenir giapponesi di ogni genere e tipo, compresa una vasta selezione di kimono antichi e oggetti esotici da portare a casa.

www.orientalbazaar.co.jp

 

Altrimenti da Kiddy Land, per comprare giocattoli per bambini. Quando voglio comprare qualcosa per le mie figlie, vengo sempre qui e trovo un'infinitià di pezzi tra cui scegliere.

www.kiddyland.co.jp

 

Un percorso per una bella passeggiata:
Quello che porta allaGlass house, immersa nel Shinjuku Gyoen park. La sua architettura ultramoderna, inserita in un contesto naturale, crea un'amosfera magica, specialmente durante la stagione della fioritura degli alberi di ciliegio.

Un angolo della città da fotografare: 

L'Asakusa. Con insegne coloratissime e centinaia di persone che passano di lì ad ogni ora del giorno e della notte. Passeggiando, potrete scoprire un'infinità di ristoranti e negozietti tipici.

 

Un ristorante per cena:
Robataya, dove assaggiare piatti tradizionali di pesce. Non è un luogo nè elegante nè formale anzi, appena entrati vi sembrerà molto rustico. Ma una volta assaggiato il menù ci tornerete di sicuro.

www.roppongi-robataya.com

Sandra Choi è il direttore creativo del marchio di calzature creato dalla zio Jimmy Choo. Nata nell’Isola di Wight, nel Regno Unito, Sandra Choi è cresciuta per cinque anni a Hong Kong prima di tornare a Londra dove ha frequentato un corso di fashion design alla Central Saint Martins.

 

SCOPRI ALTRI ITINERARI:

Weekend a Ibiza con Veronica Etro
→ A Barcellona con una guida d'eccezione: lo stilista Emilio de la Morena
→ Weekend in Costa Brava con Josep Font
→ Vacanze in Sardegna con Angela Missoni
→ A Tel Aviv con i Raw Edges
→ Marrakech secondo Jasper Conran


di Valentina Mariani / 15 Giugno 2017

CORNER

People collection

[People]

Curve celebri

Zaha Hadid, la linea fluida tra design e architettura

Zaha Hadid

[People]

Innamorarsi degli errori

Intervista a Fala Atelier, lo studio più ottimista di Oporto

interviste

[People]

French touch

Philippe Starck e la rivoluzione francese nel design

costume

[People]

Io ballo da sola

Maddalena Casadei: una designer a Milano

interviste

[People]

A contatto con l'argilla

Istinto e un corso di 6 settimane: la storia di Jacqueline Klassen e la ceramica

interviste

[People]

La casa più fotografata di L.A.

James Goldstein racconta la Sheats–Goldstein Residence

costume

[People]

WIT, l'intervista

Sette domande agli architetti di Barcellona

costume

[People]

Il riad della principessa

Letizia Ruspoli ci racconta la sua casa e i segreti di Marrakech

interviste

[People]

7 domande a Paolo Errico

Il mondo dello stilista che rilancerà un noto marchio del passato

moda e design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web