ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Atene, a spasso tra arte e buon cibo con Gian Paolo Venier

Il designer e art director italiano ci svela i suoi luoghi del cuore nella capitale greca a cui sente di appartenere da sempre

00-cosa-vedere-ad-atene-gian-paolo-venier-itinerario

Il designer Gian Paolo Venier, ritratto nella sua installazione ispirata alla Grecia Hypernature, sul rooftop del Senato Hotel Milano - foto Andrew Habeck

Nella capitale della Grecia l'Acropoli continua a dominare la città a perenne testimonianza della grandezza che fu, e anche se il duro colpo della recessione si fa sentire ancora, su cosa vedere ad Atene c'è sempre l'imbarazzo della scelta perché la città non si lascia andare ma anzi si nutre costantemente di nuova linfa .

Ristoranti su roof top alla moda, cucina greca sperimentale e spazi artistici alternativi: Gian Paolo Venier - art director e designer italiano di base a Milano - ci guida alla scoperta della sua Atene, una città cui sente di appartenere da sempre. 

 

Rick Lowe, Victoria Square Project, 2017-18, scultura sociale, Elpidos 13, Victoria Square, Athens, documenta 14 - foto by Freddie F., courtesy Documenta 14

 

Cosa ti ha attratto della capitale greca?

Inizialmente la città non era altro che un punto di transito per raggiungere le isole Cicladi, dove amo passare le vacanze estive. Negli ultimi anni però qualcosa ha suscitato la mia curiosità, ridisegnando il mio rapporto con essa: all'improvviso sono stato impaziente di scoprire i suoi aspetti in continua evoluzione, a cavallo tra passato e presente. Sono rimasto particolarmente colpito da una città in cui le tradizioni si uniscono allo sguardo attento sul mondo. Dal forte senso di appartenenza dei suoi abitanti e dallo stile di vita proud-to-be-Greek, che abbraccia ogni aspetto della società, dal cibo alla lingua. 

Quale l'atmosfera della città dopo la recessione?

Atene ha attraversato tempi molto bui. Eppure, nuove vibrazioni positive - che vanno di pari passo con il desiderio di reinventare e creare - si stanno rapidamente diffondendo in tutta la città. Per inciso, il fatto che Documenta abbia avuto luogo ad Atene quest'anno non è stata una coincidenza e ne dimostra la ripresa in corso.

 

Otobong Nkanga, Carved to Flow, 2017, installazione di laboratorio e sapone naturale O8, vista dell'installazione, Archimidous 15, Athens, documenta 14 - foto Stathis Mamalakis, courtesy Documenta 14 

C'è un posto in particolare che ti ispira ad Atene?

Un posto che amo frequentare particolarmente è il porto del Pireo: è la porta per le Isole, il luogo del ritorno, un invito al viaggio. Il TAF (The Art Foundation) è invece il luogo perfetto dove lasciarsi ispirare artisticamente. Si tratta di una piattaforma culturale alternativa stabilita in un edificio abbandonato nel cuore del quartiere Monastiraki, dove vengono regolarmente organizzati spettacoli e mostre sperimentali. Il locale ospita anche una grande caffetteria situata nel cortile interno.

 

Una delle sale espositive del TAF - foto courtesy TAF 

Il caffè nel cortile interno del TAF - foto courtesy TAF 

Qual è la migliore pasticceria di design della città?

Sono indeciso tra due luoghi: The Sweet Alchemy, disegnata da Kois Associated Architects per Stelios Parliaros - uno dei pasticceri greci più famosi al mondo - e l’ultimo progetto di Paola Navone per la catena Fresh Patisserie, dal carattere decisamente più esuberante.

 

Situato all'interno del City Circus Hostel, il design degli interni del bistrò Zampano è stato sviluppato dal duo siciliano Maurizio & Giuseppe Alito - foto courtesy Zampano 

Dove andresti per un pranzo veloce e salutare?

Molto probabilmente da Zampano, il bistrot e wine bar al piano terra dell'ormai famoso City Circus Hostel che serve cibo greco freschissimo. L'intero luogo offre un interessante dialogo tra l’architettura neoclassica tipica del quartiere dei teatri di Psirri e l'interior design del duo siciliano Maurizio & Giuseppe Alito.

Per una vista eccezionale sull'Acropoli di Atene, il ristorante sul tetto del Fresh Hotel è un'altra location magnifica, anche se meno casual.

 

Il ristorante sul tetto del Fresh Hotel - foto courtesy Fresh Hotel 

Dove acquistare mobili e oggetti d'epoca?

Vicino al mercato municipale, in via Athinas, ci sono molti piccoli negozi che vendono oggetti inaspettati. Entrate! Ne vale davvero la pena. L'esperienza è piuttosto unica e le scoperte possono rivelarsi davvero interessanti. L’estate scorsa vi ho trovato una serie di ampolle in vetro di grandi dimensioni che ho riportato in Italia e che ho trasformato in un lampadario a sei bracci con cui arricchire l’interior design dell’appartamento di un mio cliente.

 

Veranda con vista al Funky Gourmet - foto courtesy Funky Gourmet 

Una cena gourmet con vista?

Il Funky Gourmet offre sicuramente un’esperienza culinaria raffinata: vera cucina greca dal tocco sperimentale. Il ristorante è situato in un piccolo edificio neoclassico nel quartiere di Keramikos - una delle zone più vivaci di Atene - e dispone di un'ampia veranda al piano superiore.

 

Il lavoro ti porta spesso ad Atene: a quali progetti stai lavorando al momento che coinvolgono la Grecia?

Molti progetti in realtà! L’anno scorso abbiamo cominciato la nostra collaborazione con il brand di arredi contract MIA Collections - con il quale abbiamo realizzato un allestimento temporary presso Senato Hotel Milano - e per il quale adesso stiamo sviluppando una nuova famiglia di arredi che sarà presentata al Salone. Sempre durante la prossima Design Week milanese lanceremo due collezioni di vasi realizzate con il produttore di complementi in cemento UrbiEtOrbi e con il piccolo laboratorio di ceramica artigianale Kerameio dell’isola di Serifos. Tutte queste collaborazioni sono nate da incontri fortuiti nella capitale greca: il paese ha voglia di fare e le competenze non mancano!

 

gianpaolovenier.com

documenta14.de

theartfoundation.metamatic.gr

zampano.gr

freshhotel.gr

funkygourmet.com

facebook.com/freshvalaoritou

LEGGI ANCHE:

Nei 29 locali più spettacolari di Dubai con Marco Balich

I 9 indirizzi della Vienna contemporanea che ogni architetto dovrebbe conoscere


di Laura Drouet & Olivier Lacrouts / 27 Novembre 2017

CORNER

People collection

[People]

La nuova community creativa di Firenze

Martino di Napoli Rampolla ci racconta l'approccio collaborativo al design e all'arte

interviste

[People]

Milano omaggia Anna Castelli

A CityLife a Milano una via è stata intitolata alla celebre architetto

Costume

[People]

Le regole del nomadismo

Vivere con poche cose, che invecchiano bene e raccontano storie

travel

[People]

James Stewart Polshek

L'architetto umanista che ha appena vinto l'AIA Gold Medal 2018

premi

[People]

La prima della Scala

La scenografa Margherita Palli ci racconta Andrea Chénier

Interviste

[People]

La giornalista designer

Un'intervista per scoprire il mondo di Suzy Hoodles

Interviste

[People]

Tricia Guild e il colore

La fondatrice di Designers Guild lancia un nuovo libro e si racconta

interviste

[People]

Marco Lavit, designer 2.0

A tu per tu con un talento emergente dell'architettura italiana

intervista

[People]

I segreti di un bel design

Il co-fondatore dello studio Michaelis Boyd ci racconta il suo lavoro

Interviste

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web