ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Flower decoration: ad Amsterdam a casa di Florian Seyd e Ueli Signer

I due soci, e compagni di vita, di The Wunderkammer raccontano l'amore smisurato per la natura e la passione per collezionismo, viaggi, artigianalità

Florian Seyd e Ueli Signer formano il duo di The Wunderkammer, una proposta floreale a tutto tondo. Difficile infatti spiegare con più precisione il loro lavoro e spesso ci si limita alla definizione di decorazione naturale. È la loro passione per la flora e la fauna che alimenta infatti questo arredo che si ispira agli antichi gabinetti delle meraviglie dei collezionisti d’antan. Florian predilige un approccio conservativo e di recupero per tutto quello che è naturale, Ueli, socio e compagno nella vita, una delicata ricerca tecnica dove la natura si piega alla forma dell’homo faber. Li incontriamo nella loro casa di Amsterdam Nord, in un quartiere dove la natura sfoggia le sue meraviglie ancora poco addomesticate dall’uomo.

«Siamo entrambi fioristi e decoratori, per diverse ragioni siamo cresciuti con un enorme rispetto e ammirazione per tutte le forme naturali, attraverso le quali creiamo setting unici per i nostri clienti. Siamo spinti dalla nostra passione ad esplorare diverse possibilità e viaggiamo in tutto il mondo per raccogliere nuove idee» dice Florian.

L’arredo di questa casa è a dir poco speciale, come nascono queste scelte?
Normalmente è un approccio spontaneo: io vedo qualcosa che mi colpisce, lo acquisto e lo porto a casa. Qui Ueli lo usa per creare un oggetto, come per esempio le uova di struzzo che sono diventate le perle di un enorme collana da appendere alla parete. Quando ho incontrato Ueli, ero già un collezionista, lui invece viaggiava in tutto il mondo accompagnato da due valigie: la combinazione perfetta!

Siete fioristi ma non siete occupati tutti i giorni in un negozio.
Infatti, oltre a dedicarci a progetti su commissione, dalle feste private e ai musei, abbiamo un appuntamento semestrale con la nostra clientela. Creiamo un pop-up store presso location molto particolari col fine di portare i nostri amici e clienti un passo più vicino alla natura d’arredo. Ogni volta il tema è diverso, lo pensiamo e lo sviluppiamo durante l’anno, in base a quello che vediamo e ai luoghi che visitiamo.

Quale sarà il prossimo progetto?
Questa volta non si limiterà alla consueta decina di giorni. Lo store temporaneo resterà aperto dal 4 al 20 dicembre e sarà ospitato ad Amsterdam da Hotel Droog. Il tema sarà 'Manufactured'.

Come si possono acquistare i vostri oggetti e le vostre creazioni di arredo durante l’anno?
Nel nostro sito abbiamo un negozio on-line che offre una selezione unica di oggetti naturali, manufatti artigianali e sculture: si va dagli animali impagliati dal nostro tassidermista, fino ai mobili e alla produzione disegnata da Ueli, passando attraverso conchiglie, oggetti di antiquariato, carta da parati e vasi. Ma anche fragranze per la casa e prodotti per la persona di Ortigia e Mad et Len.

www.thewunderkammer.eu


di Paola Testoni / 19 Ottobre 2015

CORNER

People collection

[People]

Interni in stile Capri

I tessuti per arredamento del brand Livio de Simone

Interviste

[People]

Punto di vista

Il MiArt raccontato da Alessandro Rabottini e Domitilla Dardi

interviste

[People]

Turismo industriale

Architectours è il network per vistare le aziende del Made in Italy

interviste

[People]

Che musica ascolti?

Questa volta l'abbiamo chiesto a Barnaba Fornasetti

costume

[People]

La terra di Danimarca

6 giorni tra i luoghi più suggestivi consigliati dalla designer danese

Itinerari

[People]

Una città underground

Alla scoperta di Saint Etienne durante la Biennale di Design

interviste

[People]

Donne, 100 storie vere

Esce il libro per chi al principe azzurro preferisce una laurea

libri di design

[People]

Design al femminile

16 donne designer e il loro sorprendente punto di vista

Costume

[People]

La Parigi di Inga Sempé

10 luoghi imperdibili suggeriti dalla designer parigina

itinerari

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web