ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Le più belle case scandinave? La risposta in un blog

Intervista alla blogger Niki Brantmark, fondatrice del sito web My Scandinavian Home

Nel suo sito web My Scandinavian Home, la blogger Niki Brantmark cataloga e recensisce alcune delle case nordeuropee più suggestive e ispirazionali, tra dettagli di legno a vista, luce naturale, pezzi icona e atmosfere accoglienti. Inglese adottata da Malmö – città nella quale dieci anni fa si è stabilita per seguire il marito, svedese – Niki si è letteralmente innamorata del gusto degli scandinavi per l'interior e della loro concezione di casa, "luogo al quale dedicano moltissima cura e attenzione". L'avventura di My Scandinavian Home è iniziata due anni fa ed è diventata, da gennaio 2015, un'attività a tempo pieno. «Spero di riuscire a portare il gusto scandinavo per l'interior oltre i confini del Nord Europa», auspica Niki. Intanto, a febbraio 2016 è uscito il suo primo libro dedicato al mondo delle case scandinave: Modern Pastoral.

Come mai un'inglese come te si è tanto appassionata all'interior nordeuropeo?
Da sempre l'ambiente domestico ha per me un grande valore. Quando mi sono trasferita in Svezia sono rimasta davvero colpita da quanto le persone si impegnino per rendere le proprie abitazioni funzionali, belle e comode. È nata così l'ispirazione per il mio blog: desideravo condividere la filosofia dell'abitare scandinavo portandola oltre i suoi confini geografici.

Cosa caratterizza e rende uniche le case del nord Europa?
In Scandinavia la luce naturale è il vero focus dell'architettura residenziale: d'estate ce n'è in grande quantità, mentre in inverno è rarissima. Di conseguenza le case vengono concepite per ottimizzare al massimo l'apporto di luce naturale. Poi c'è l'interior design, capace di coniugare estetica e funzione senza mai cadere nel superfluo. È proprio questo approccio minimal, secondo me, che riesce a mettere in evidenza la bellezza dei singoli pezzi.

Come avviene la tua ricerca quotidiana di case e progetti di restyling?
Sono completamente dipendente da Pinterest: trascorro ore a cliccare in cerca di ispirazione. In seconda battuta frequento i siti dei fotografi, degli stylist e degli studi di architettura: sono ottimi per trovare spunti utili. Infine seguo assiduamente blog come The Style Files, The Design Chaser, SF Girl By Bay, Stylizimo and Weekday Carnival. Escuro neanche le proposte delle migliori agenzie immobiliari svedesi.

Cosa non manca mai in una casa nordeuropea?
Le candele. Ci sono sempre. Il candelabro Liljan di Skultuna è un grande classico.

Quali sono i pezzi di design scandinavo must have?
Premesso che trovo gli arredi scandinavi sempre eleganti, pratici e ben fatti, per quanto mi riguarda la mia lista di pezzi immancabili include: almeno una seduta anni Cinquanta disegnata da Hans Wegner come la Wishbone o la sedia Flagline; un daybed safari su cui adagiarsi come quello anni Sessanta di Ole Gjerløv-Knudsen; i sistemi di scaffali String dell'architetto e designer Nils Strinning. Adoro inoltre la scimmietta di legno creata nel 1951 da Kay Bojesen: è artigianalmente perfetta.

Il tuo designer nordeuropeo preferito?
Amo lo stile intramontabile del danese Hans J. Wegner. Era un abilissimo falegname e un designer attento: i suoi pezzi sono di ottima fattura e hanno sempre forme raffinate e intelligenti che non invecchiano mai.

Recensisci moltissime abitazioni; quali, negli ultimi anni, ti hanno colpito di più?
Mi piacciono così tanti progetti di quelli che pubblico sul mio blog! Se comunque dovessi sceglierne uno direi la casa di Malin Persson a Malmö, ricca di personalità. Subito dopo viene l'appartamento norvegese della blogger Henriette Amlie Kalbekken, caldo e accogliente.

Il libro di lifestyle che più hai apprezzato quest'anno.
Kinfolk Home: un libro sorprendente, che raccoglie case meravigliose. Lo consiglio.

Qual è l'angolo che preferisci della tua casa?
Un grande classico: il tavolo del soggiorno. È un grande spazio open space da cui si vede il verde del giardino. È il luogo centrale della casa: qui posso trascorrere ore a disegnare con le mie bambine, bere un bicchiere di vino con gli amici, lavorare fino a tardi. Uno spazio davvero versatile.

Abbiamo parlato di un grande del passato come Wegner. Tra i designer scandinavi contemporanei chi segui con interesse?
Anche in questo caso scegliere non è facile. Ammiro particolarmente il lavoro della svedese Lotta Agaton: è all'avanguardia nella creazione di nuove tendenze. In questo momento ha una predilezione per i toni scuri, consiglio di dare un'occhiata ai suoi lavori.

myscandinavianhome.blogspot.se

LEGGI ANCHE:

Nordic Design: il best of 2015 dell'arredamento scandinavo


di Marzia Nicolini / 20 Febbraio 2016

CORNER

People collection

[People]

Se l'orologio è minimal

Due chiacchiere con Kuchar Swara, fondatore del brand inglese Sekford

interviste

[People]

L’ora a pois

Un percorso creativo lungo 30 anni, nel segno della sperimentazione

Natale

[People]

Cambio di rotta

Da interni minimal a case soft: il tessuto torna protagonista della casa

interviste

[People]

Il capitalismo di Schumacher

Zaha Hadid Architects contro il libertarismo di Patrik Schumacher

costume

[People]

Esplosione creativa

Maarten Baas, il designer che intreccia discipline e idee

interviste

[People]

Progettare la ricostruzione

Dopo il terremoto di agosto, la parola a Carlo Ratti e Kengo Kuma

interviste

[People]

Intervista con Tom Dixon

Da New York e Los Angeles, alla conquista dell’America

interviste

[People]

Lindsey Adelman: luci a NY

Intervista con la designer che ha conquistato l’Europa

Interviste

[People]

Intervista a Mr. Riedel

Il design per il vino secondo il Ceo dell'azienda austriaca

Collezioni per la tavola

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web