ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Intervista alla designer Bethan Gray

Elledecor.it ha incontrato la giovane progettista durante il London Design Festival 2014

L'abbiamo incontrata durante il London Design Festival 2014, tra le mura di Harrods, dove le sue ultime creazioni hanno fatto da protagoniste in un Pop-Up store. Si chiama Bethan Gray, e lo scorso anno ha vinto il titolo di miglior designer ai British Designer Award 2013.

Non solo un negozio Pop-Up, ma anche una mostra dei suoi prodotti, dai più recenti a quelli che raccontano la storia del suo lavoro. "Una continua ricerca volta a creare un incontro tra materiali pregiati (come bronzo, marmo, legno massiccio) e artigianalità, in pieno stile Harrods”, spiega Bethan, e ci racconta le due grandi novità di questo suo ultimo progetto.

Quali novità è possibile trovare nel Pop-Up store?
Tra i prodotti è presente Carve, una nuova collezione di mobili che comprende sedie in legno rivestite in cuoio e un tavolo da pranzo in legno, con piano in marmo lucidato a mano. Ci sarà anche Stud, la gamma di specchi realizzata prendendo ispirazione dai decori che ho trovato sulle porte arabe e asiatiche durante i miei recenti viaggi.

Gli specchi dispongono di una striscia in cuoio intorno al bordo sul quale sono state applicate borchie in ottone e nichel. Come mai questa scelta?
I pezzi della linea Stud sono realizzati a mano, e questo processo di chiodatura era stato originariamente utilizzato per unire i due materiali insieme (pelle e vetro): in questo caso questo tipo di cucitura assume uno scopo meramente decorativo. Le borchie sono applicate al lato interno dello specchio, e in esso si riflettono creando un effetto sorprendente.

Il Pop-Up store è visitabile fino alla fine del mese di gennaio 2015.

Info:
http://bethangray.com
www.harrods.com


di Valentina Mariani / 17 Ottobre 2014

CORNER

People collection

[People]

Dal Mit al Moma

Sotira di Neri Oxman, architetto fuori dal comune

Costume

[People]

La cultura è negli oggetti

Hugo Macdonald, curatore della sezione Objet di Miart

interviste

[People]

Chi era davvero Carlo Mollino

Biografia di un genio dell'architettura del 900

Maestri

[People]

Il design è un'attitudine

Conversazione a tutto tondo con Alice Rawsthorn

Interviste

[People]

Nuovi linguaggi in scena

Intervista ad Alessandro Rabottini, direttore artistico di Miart

interviste

[People]

La regina degli spazi

L'elegante semplicità di Louisa Grey che crea equilibrio e serenità

Interviste

[People]

Doppia intervista

Italiana: la parola a Maria Luisa Frisa e Stefano Tonchi

Interviste

[People]

Un designer d’altri tempi

Storia di Mendini: dall'editoria alla produzione industriale

Maestri

[People]

La traduttrice di idee

Rachel Chudley e le sue case oniriche e trascendentali

interviste

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web