ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Il nuovo sito web del Gruppo Molteni, minimal e narrativo, raccontato da Giulia Molteni

Un progetto digitale per restituire un’immagine adatta alla contemporaneità dei brand Molteni&C e Dada attraverso il racconto dei designer

intervista-giulia-molteni-nuovo-sito-web-gruppo-molteni

Giulia Molteni, Head of Marketing and Communication di Molteni&C Dada - ‎Molteni&C, racconta il nuovo sito: uno strumento contemporaneo e narrativo, pensato per rendere protagonisti i prodotti

Sempre di più il mondo del design è legato a quello della comunicazione digitale. Oggi, 5 aprile 2016, il Gruppo Molteni si presenta alla rete con un nuovo progetto web. A raccontarcelo è Giulia Molteni Head of Marketing and Communication di Molteni&C Dada - ‎Molteni&C.

Moltenigroup.com è l'indirizzo del nuovo sito web del Gruppo online da oggi. Come mai questa esigenza di cambiamento e quali sono le novità rispetto al sito precedente?
L’obiettivo del rinnovamento è restituire un’immagine adatta alla contemporaneità dei nostri brand Molteni&C e Dada, ricercando uno stile minimale in grado di rendere protagonisti i prodotti anche attraverso il racconto dei nostri designer. Le parole chiave del progetto sono: narrazione, ispirazione, contemporaneità e leggerezza. Abbiamo deciso di dedicare al Salone un’area di contenuti aggiunti, come innovativi video teaser di lancio di nuovi prodotti o videointerviste, che lanceremo durante la Design Week, tramite autenticazione, così da creare una Molteni Community che si senta parte della nostra famiglia.

Interattività ed experience sono parole sempre più frequenti quando si parla di digitale. È stato così anche per la progettazione del nuovo sito?
Oggi le persone sono perennemente online e i dispositivi mobile sono diventati una chiave di esplorazione verso il mondo: i nostri siti Molteni&C e Dada Kitchens dovevano evidentemente tener conto di queste necessità. Per i nostri utenti sentivamo l’esigenza di costruire un’esperienza semplice, piacevole e completa ma soprattutto stimolante, capace di invogliarli a vivere i nostri prodotti in prima persona e avvicinarli in modo anche informale al tema design, a volte visto con un po’ di soggezione.

Informazione, comunicazione, business, networking: a chi si rivolge il nuovo sito e quali sono i risultati che il Gruppo Molteni si aspetta dalla rete?
Si rivolge a chiunque sia interessato al nostro brand, in primis persone con curiosità, prima ancora che clienti, architetti, interior designer e partner commerciali. Nel corso degli ultimi mesi, confrontarci con alcuni di loro ha messo in luce le esigenze principali in termini di comunicazione e di business. Questo tipo di contatto ci ha consentito di ridisegnare la nuova esperienza online e la customer journey digitale. I siti del Gruppo sono il primo passo fondamentale di questa nuova strategia di comunicazione di Gruppo, che prevede il disegno di un vero eco-sistema digitale.

Il Gruppo Molteni è stato apripista nella produzione di contenuti video di alta qualità. Che ruolo avrà questo mezzo all’interno del nuovo sito?
Il video è sempre stato importante per noi e diventerà centrale nella nostra nuova strategia di comunicazione. È il media che più in assoluto mette in connessione persone che ci seguono in contesti diversi, passando dal sito ai social, e viceversa. È immediato e trasferisce emozioni, ma deve essere innovativo nei formati.  

Che rapporto hai con l'informazione digitale: magazine online, blog, etc..?
Ultimamente i magazine on-line mi piacciono molto, alcuni li seguo da anni, la visualizzazione è molto migliorata così come la grafica che è più user-friendly e agevola la lettura. Seguo un paio di blogger che sono attivi nel design, attenti alle nuove tendenze e con notizie sempre fresche. Per chi come noi fa dell’innovazione uno dei propri core value, è determinante essere sempre al passo con i tempi.

Frequenti i social network?  
Mi piace molto Instagram, per la qualità delle immagini, per gli spunti creativi e per la sua struttura a mosaico, le menzioni, i tag che collegano account tra loro, e che lo rendono una piattaforma da sfruttare in modo non convenzionale. Attraverso Pulse mi consente di essere aggiornata sulle novità del settore e del mondo del business. È a mio parere il canale migliore per chi come noi lavora con le immagini, e infatti sia nel fashion che nel design sono molti gli utenti attivi di alto profilo. Uso poi molto anche LinkedIn, un network di professionisti valido e user-friendly. Tuttavia passo davvero pochissimo tempo sui social. Per deformazione professionale e per abitudini di famiglia siamo abituati a parlare direttamente con chi ci può arricchire nella nostra vita e nel nostro lavoro.

www.moltenigroup.com
molteni.it
dada-kitchens.com
moltenimuseum.com

SCOPRI ANCHE:
Molteni su Elle Decor


di Alessandro Valenti / 5 Aprile 2016

CORNER

People collection

[People]

Se l'orologio è minimal

Due chiacchiere con Kuchar Swara, fondatore del brand inglese Sekford

interviste

[People]

L’ora a pois

Un percorso creativo lungo 30 anni, nel segno della sperimentazione

Natale

[People]

Cambio di rotta

Da interni minimal a case soft: il tessuto torna protagonista della casa

interviste

[People]

Il capitalismo di Schumacher

Zaha Hadid Architects contro il libertarismo di Patrik Schumacher

costume

[People]

Esplosione creativa

Maarten Baas, il designer che intreccia discipline e idee

interviste

[People]

Progettare la ricostruzione

Dopo il terremoto di agosto, la parola a Carlo Ratti e Kengo Kuma

interviste

[People]

Intervista con Tom Dixon

Da New York e Los Angeles, alla conquista dell’America

interviste

[People]

Lindsey Adelman: luci a NY

Intervista con la designer che ha conquistato l’Europa

Interviste

[People]

Intervista a Mr. Riedel

Il design per il vino secondo il Ceo dell'azienda austriaca

Collezioni per la tavola

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web