ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Oggetti di design low-cost

La collezione De Gustibus in Triennale a Milano: intervista a George Beylerian

Non chiamateli casalinghi. Perché i 32 oggetti della collezione De Gustibus, tutti in vendita al di sotto dei 100 euro, sono un pezzo della storia del design italiano. Riedizioni del passato e progetti nuovi realizzati ad hoc, sono tutti legati al tema del food e quindi anticipatori del prossimo Expo: un merchandising perfetto. Con autori del calibro di Sottsass, Castiglioni, Magistretti, Gae Aulenti, Anna Castelli e tanti altri ancora.

Ci racconta questa virtuosa avventura George M. Beylerian, ideatore di Design Memorabilia, che ha trovato ne La Triennale di Milano il partner culturale ideale.

“Stiamo lavorando a questo progetto da quasi un anno, è un’operazione in cui abbiamo messo il cuore. Per me è un viaggio sentimentale: il pezzo a 3 colori di Sottsass lo vendevo nel mio negozio in America già nel 1968. E la collezione De Gustibus è solo l’inizio: la esporteremo da Milano alle altre capitali del mondo, e contiamo di ampliare la produzione di Design Meborabilia con tanti altri pezzi”.

Qual è stato il principale obiettivo del progetto?
Il prezzo! Volevamo mantenerlo basso a tutti i costi, per produrre del buon design democratico. Il resto è stato facile: è bastato avere un buon marketing strategist e art director - e io lo sono. Creativi come quelli che hanno partecipato alla collezione De Gustibus hanno milioni di buone idee. Bisogna unificare, riuscire a tenerle tutte sotto uno stesso ombrello.

Cosa contraddistingue questi pezzi?
Sono tutti di ottimo gusto, funzionali al massimo e ricchi di humor. Sono facili da capire e da usare. Degli ottimi regali, insomma.

Il suo oggetto preferito?
Io li amo tutti. In alcuni casi sono stato coinvolto nel processo produttivo, come per il Paesaggio Italiano di Aldo Cibic: l’idea del villaggio è mia. Ma sono legato anche alla scelta di realizzare dei ready made nel caso di autori scomparsi. L’alzatina di Anna Castelli me l’aveva regalata lei, all’epoca in cui Sambonet la realizzava in silverplate.

La collezione De Gustibus verrà distribuita a livello internazionali nei negozi dei musei, negli shop di design, nelle librerie specializzare, nei punti vendita Expo e in diversi e-commerce, compreso il sito ufficiale di Design Memorabilia che verrà messo online a breve.

I progetti sono firmati da: Gae Aulenti, Mario Bellini, Cini Boeri, Andrea Branzi, Giulio Cappellini, Anna Castelli, Achille Castiglioni, Aldo Cibic, Joe Colombo, Michele De Lucchi, Rodolfo Dordoni, De Pas D’Urbino Lomazzi, D’Urbino Lomazzi, Elio Fiorucci, Gianfranco Frattini, King & Miranda, Ferruccio Laviani, Piero Lissoni, Vico Magistretti, Angelo Mangiarotti, Federica Marangoni, John Mascheroni, Keith Mascheroni, Alberto Meda, Alessandro Mendini, Marcello Morandini, Paola Navone, Richard Sapper, Tobia Scarpa, Ettore Sottsass, Matteo Thun.

www.triennale.org


di Annalisa Rosso / 4 Marzo 2015

CORNER

People collection

[People]

5 cose su Anker Bak

Le 5 curiosità da sapere sul designer di cui sentiremo molto parlare

interviste

[People]

Imaad Rahmouni si racconta

Il mondo dell'architetto e designer, tra progetti passati, presenti e futuri

interviste

[People]

La regina delle gallerie d'arte

Pepi Marchetti Franchi e la nuova mostra della Gagosian Gallery

mostre

[People]

Il design in Medio Oriente

I 10 talenti che stanno ridisegnando le sorti del proprio Paese

top ten

[People]

Ti racconto il MDFF

Silvia Robertazzi parla del festival che unisce cinema e design

interviste

[People]

Il museo zucche specchi e pois

Yayoi Kusama apre un museo dedicato alle sue opere

Musei

[People]

Tutto il design di Piet Boon

Il designer olandese ci racconta il suo lavoro e il futuro del design

Costume

[People]

C'era una volta

Ole Scheeren e l'architettura che racconta una storia

costume

[People]

15 anni a Milano

Fatti e misfatti di Ramak Fazel nel suo archivio milanese

interviste

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web