ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Se per te il lusso non è ostentazione, questo orologio fa al caso tuo

Intervista a Kuchar Swara, direttore creativo del brand inglese che come simbolo ha la volpe

Parlando di orologi da polso da uomo: cosa succede se un direttore creativo (Kuchar Swara), un industrial designer (Cédric Bellon) e un designer di orologi (Pierre Foulonneau) uniscono le loro menti per dare vita al brand Sekford?
Nasce un orologio di lusso che porta con sé il meglio della meccanica di precisione, caratterizzato da uno stile minimalista ed elegante che lo rende unico nel suo genere. La ciliegina sulla torta? Il prezzo, decisamente sostenibile. A raccontarci la nuova collezione, è Kuchar Swara che incontriamo nel suo ufficio di Londra dove lavora come direttore creativo della rivista maschile Port.

Il nome Sekford prende ispirazione da una strada di Clerkenwell, zona a est di Londra, un tempo casa dei più esperti mastri orologiai e gioiellieri...
Sì. Questa via ospitava alcuni degli artigiani più talentuosi al mondo: molti gestivano business di famiglia e, con il tempo, hanno dismesso l'attività; tanti altri, invece, si sono spostati altrove. Tra questi, i miei preferiti: Thwaites & Reed, John Moore&Sons, John Smith&Sons. All'inizio del 20mo secolo, questa zona ospitava addirittura i laboratori di Rolex.

Che tipo di uomo ispira le vostre collezioni?
Un amante dei dettagli, e dell'artigianato, qualcuno che abbia un gusto personale e sia alla ricerca di oggetti dallo stile senza tempo. Un uomo, in qualche modo, attendo alla moda e affini. E ce ne sono tanti.

Qual è oggi il rapporto dell'uomo moderno con la moda e come è cambiato rispetto a 10 anni fa?
L'attitudine a sviluppare un proprio stile e l'attenzione sempre più alta  per il design hanno decisamente modificato la percezione della moda - e degli accessori  - nella mente dell'uomo moderno. A questi fattori si è aggiunto un altro elemento fondamentale, l'aumento dell'offerta e, quindi, di scelta, con il conseguente abbassamento dei prezzi. Questo, ha fatto sì che l'uomo potesse risparmiare, e diversificare i propri acquisti esplorando, oltre al mondo dell'abbigliamento tradizionalmente inteso, anche quello degli accessori tra cui scarpe, cinture, orologi da uomo.

E riguardo questi ultimi, quali sono i trend in corso?
Vanno molto di moda gli orologi meccanici dallo stile minimalista, ma la caratteristica più importante resta la qualità, come sempre. Ora, persino Swatch ha lanciato l'orologio meccanico più economico del mondo.

Cosa vi ispira quando create le vostre collezioni di orologi Sekford?
Il concetto di modernità. Che arriva dal passato, nel lavoro di persone che stimiamo come Christopher Dresser, Edward Johnston, Estrid Ericson e che, nel presente, è rintraccaibile nei progetti di Michael Anastassiades, John Pawson e David Chipperfield.

Quali sono gli ingredienti che distinguono i vostri orologi dagli altri?
La pelle inglese più pregiata, che ci viene fornita da una pelletteria che lavora anche con Prada. Il cristallo a doppia cupola, difficilissimo da realizzare. Caratteri bespoke creati con la collaborazione di una delle tipografie più famose al mondo, e l'ingegneria che viene utilizzata dai brandi dei più grandi orologi di lusso.

E per finire, una volpe come simbolo. Perchè?
Amiamo la volpe, per la sua adattabilità e capacità di resistenza a qualsiasi situazione e condizione. La volpe può vivere sia in città che in campagna, ed è incredibilmente versatile.

www.sekford.com

 


di Valentina Mariani / 5 Dicembre 2016

CORNER

People collection

[People]

Per Franca Sozzani

Un saluto alla storica direttrice di Vogue Italia

costume

[People]

Secondome festeggia 10 anni

La gallerista parla di collezionismo in una mostra e un libro

Interviste

[People]

Cambio di rotta

Da interni minimal a case soft: il tessuto torna protagonista della casa

interviste

[People]

L’ora a pois

Un percorso creativo lungo 30 anni, nel segno della sperimentazione

Natale

[People]

Il capitalismo di Schumacher

Zaha Hadid Architects contro il libertarismo di Patrik Schumacher

costume

[People]

Esplosione creativa

Maarten Baas, il designer che intreccia discipline e idee

interviste

[People]

Progettare la ricostruzione

Dopo il terremoto di agosto, la parola a Carlo Ratti e Kengo Kuma

interviste

[People]

Intervista con Tom Dixon

Da New York e Los Angeles, alla conquista dell’America

interviste

[People]

Lindsey Adelman: luci a NY

Intervista con la designer che ha conquistato l’Europa

Interviste

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web