ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Viaggio in Israele con Einat Rotfus alla scoperta di 10 luoghi imperdibili

La fondatrice di Israel Designers Guild ci accompagna in un tour tra negozi, hotel, ristoranti e locali imperdibili per gli amanti del design. A Tel Aviv e non solo!

viaggio-in-israele-consigli-einat-rotfus
GattyImages

Se avete in programma un viaggio in Israele scoprirete presto che negli ultimi anni il Paese ha saputo affacciarsi al mondo del design contemporaneo con un approccio innovativo e, al tempo stesso, fortemente legato alla cultura che lo caratterizza e lo differenzia dal resto della società orientale. La sua principale espressione, che sta nell'affrontare con mediazione e creatività le tematiche legate ai conflitti di identità etnica che da sempre smuovono il Paese, trova spazio in tanti luoghi, nuovi e antichi, che hanno scritto la storia del design.

Insieme a Einat Rotfus (nella foto sotto), fondatrice di Israel Designers Guild, abbiamo creato una top 10 dei luoghi imperdibili, da visitare se vi trovate in Israele per lavoro o per vacanza. Da Tel Aviv a Haifa, passando per Shavei Zion e Rosh Pina. Infine, uno scorcio di Gerusalemme.

Dove fare shopping:

Kastiel By Efraim Kastiel – Tel Aviv

Il luogo migliore per trovare design di ottima qualità e 100% Made in Israel.
Fondato nel 1942, lo showroom realizza tutto ciò che serve per la casa: dai complementi d'arredo su misura e non, agli accessori, ed è una vera istituzione per gli amanti del design che si trovano in città o passano di lì.

Foto: Kfir Ziv

Yosef Fashion House – Tel Aviv
All'interno del Flea Market e fondato dal talento visionario dello stilista Yosef Peretz, è una vera chicca frequentata dai buyer di tutto il mondo. Le sue collezioni sono conosciute oltreoceano, e viste tra le pagine dei servizi di moda dei giornali più in.

Maskit Fashion House – Tel Aviv
La boutique, ospitata all'interno di una casa di pietra del 19mo secolo su Hazofirm Street, racconta la storia di un brand che si è sviluppato negli anni fino a diventare iconico. Fondato nel 1954 da Ruth Dayan, Maskit celebra il talento della moda fatta a mano dalle comunità locali del nostro Paese. In pochi anni, è diventato un marchio di fabbrica a garanzia di qualità e stile, per le donne di tutto il mondo.

Foto: Amit Goshen

Dove dormire:

Alma Hotel & Lounge - Tel Aviv
Si trova nel punto più strategico della città: all'angolo tra Yavne Street e Rothschild Blvd, e a cinque minuti da piedi da Neve Tzedek la Soho di Tel-Aviv.
Il palazzo che ospita questo boutique hotel, è stato disegnato nel 1925 da Dov Tchendovski e restaurato nel 2017 dall'architetto Ari Shaltiel, e oltre alle 15 stanze comprende un ristorante. I muri dell'albergo raccontano la storia di una Tel Aviv degli anni '20, ricca di passione e fermento, per il nuovo mondo a cui si affacciava grazie al movimento moderno e alle influenze culturali in arrivo dall'Europa.

Nea Hotel – Shavei Zion
74 stanze e 6 private villas con piscina e jacuzzi, è una vera chicca se amate il design essenziale, le linee pulite e l'amosfera mediterranea, a un passo dal mare

Auberge Shulamit Hotel – Rosh Pina
Un piccolissimo Hotel con quattro stanze e una vista spettacolare sulla Hula Valley, le alture del Golan, e le cime innevate del Monte Hermon, a nord.
Le stanze, arredate in pieno stile europeo e con soffitti altissimi, sono perfette per un weekend romantico.

Dove mangiare:

Aria Bistro – Tel Aviv
Aria è un bistro contemporaneo con un menù davvero speciale creato dallo Chef Guy Gamzu, uno dei più talentuosi in città. La lounge bar ospita spesso dj di fama internazionale e celebrity che passano di lì. Gli ospiti possono fermarsi sia per cena che per il dopo cena, e intrattenersi con spettacoli e performance di artisti locali.

Foto: Roy Berkovich

Quando Pasha – Haifa
Un luogo magico all'interno di un palazzo in pietra dell'epoca ottomana.
Originariamente, era un Haman. Oggi, è uno dei più rinomati ristoranti gestiti dallo Chef Tomer Abergel, un talento della cucina israeliana. 

Dove andare la sera:

Whisky Bar & Museum – Tel Aviv
Questo è un luogo davvero speciale: un museo e whisky bar, all'interno del tunnel di Sarona Templar che, nel 19mo secolo, era usato come cantina per vini. Qui, troverete oltre 1000 diverse tipologie di whisky provenienti da tutto il mondo: dall'Irlandia all'India, passando per Hong Kong. Le bottiglie, oltre a essere ammirate, possono essere comprate.

Foto: Itay Sikolski

E infine, uno scorcio imperdibile:

Il Chords Bridge (Ponte delle Corde) a Gerusalemme
La struttura, che sembra riprodurre l'arpa di Re Davide, è stata progettata dall'architetto Santiago Calatrava per seguire la curva che collega Jaffa Road a Herzi Boulevard e sostenere un sistema di metropolitana leggera che ha risolto il problema del traffico della città. Si regge su 66 cavi di acciaio ancorati a un solo pilone inclinato di 118 metri di altezza, e la vista da vicino è davvero stupefacente.


di Valentina Mariani / 13 Febbraio 2017

CORNER

People collection

[People]

Radio Cino

12 brani "d'architettura" direttamente dall’iPod di Cino Zucchi

Costume

[People]

Curve celebri

Zaha Hadid, la linea fluida tra design e architettura

Zaha Hadid

[People]

Innamorarsi degli errori

Intervista a Fala Atelier, lo studio più ottimista di Oporto

interviste

[People]

French touch

Philippe Starck e la rivoluzione francese nel design

costume

[People]

Io ballo da sola

Maddalena Casadei: una designer a Milano

interviste

[People]

A contatto con l'argilla

Istinto e un corso di 6 settimane: la storia di Jacqueline Klassen e la ceramica

interviste

[People]

La casa più fotografata di L.A.

James Goldstein racconta la Sheats–Goldstein Residence

costume

[People]

WIT, l'intervista

Sette domande agli architetti di Barcellona

costume

[People]

Il riad della principessa

Letizia Ruspoli ci racconta la sua casa e i segreti di Marrakech

interviste

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web