ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Cosa fare a Capodanno 2018: 6 idee last minute

In Italia o all'estero ecco la top 5 delle mostre da non perdere durante le vacanze

00-cosa-fare-a-capodanno-2018

Cosa fare a Capodanno? Il tempo stringe e probabilmente avrete già deciso! Che la vostra sia caduta su mare, montagna o città è già partito il countdown per la notte più scoppiettate del 2017. Ma la domanda è: “Cosa farete il primo gennaio?”. Ecco la soluzione: dopo le ore piccole perché non rilassarsi nelle sale di un museo? In Italia e all’estero non si contano le mostre in scena in questo periodo invernale. Ecco la nostra personalissima selezione per le Top 5.

 

 

Cosa fare a Capodanno a Milano? Beh se capitate nel capoluogo meneghino tra un festeggiamento e l’altro perché non dedicare qualche ora anche alla cultura? Ci sono due mostre da non perdere. Per gli amanti dell’architettura il PAC è una tappa obbligata, c’è l’esposizione “ll territorio dell’architettura, Gregotti e Associati 1953-2017”. Evento organizzato per celebrare i primi 90 anni del grande architetto italiano, la mostra si apre con una rassegna di libri e riviste che ricostruisce il vasto panorama delle pubblicazioni prodotte da Vittorio Gregotti e dallo studio nel corso del tempo. L’esposizione prosegue poi con una selezione di progetti che restituisce, sotto il profilo metodologico e disciplinare, il progetto integrale di Gregotti Associati. 

Se invece siete dei fashion victim il vostro place to be è la Triennale di Milano. In scena l’opera di Rick Owens. Si chiama Subhuman Inhuman Superhuman: il mondo (controverso) di Rick Owens ed è una raccolta di sculture, oggetti di design e capi di moda che si mescolano ricreando l’immaginario creativo dello stilista; uno dei più amati del panorama contemporaneo. (foto di copertina)

 

 

Cosa fare a Capodanno a Roma? Semplice, andate a fare una visita alla Galleria Borghese. Lì fino al 4 febbraio c’è una grande mostra dedicata a Bernini organizzata con la partneship di Fendi per festeggiare i vent’anni della sua riapertura. Si tratta di una grande retrospettiva organizzata in otto sezioni che segue il filo conduttore della Galleria Borghese come scena privilegiata dell’opera dello scultore barocco Gian Lorenzo Bernini. Se siete amanti della scultura è un’occasione da non perdere.

 

 

Sempre a Roma se siete fan di Fornasetti c’è un evento da non perdere: a Palazzo Altemps c’è “Citazioni Pratiche”. Un percorso storico strutturato, ricco, evocativo che s’interfaccia con i numerosi oggetti e le decorazioni d’interni di uno dei talenti più estrosi e prolifici del ‘900, Pietro Fornasetti e con le creazioni del figlio Barnaba, anch’egli eclettico indagatore della vita quotidiana oltre che custode dell’eredità del padre.

 

 

Cosa fare a Capodanno a Napoli? Al Museo Madre ha inaugurato una mostra che è l'esempio perfetto del connubio tra il capoluogo partenopeo e Pompei: Pompei@Madre. Nata da un'idea di Massimo Osanna e Andrea Viliani, epoche lontane si ritrovano qui a dialogare in un modo nuovo: installazioni e allestimenti si susseguono come in un viaggio nel tempo, in cui rari ritrovamenti di Pompei sono accompagnati da opere d’arte contemporanea, da Andy Warhol a Mimmo Iodice, passando per Goshka Macuga, Rauschenberg e molti altri. Il ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini l’ha definita “la mostra più importante dell'anno in Italia”, quindi se siete in città perché non cogliere l’occasione per visitarla?

 

 

 

Chiudiamo con una mostra all’estero. Se vi trovate nella Ville Lumiere e non sapete cosa fare a capodanno a Parigi, vi diamo noi un suggerimento: al Musée des Arts décoratifs c’è “Constance Guiset, Actio!”, la mostra che celebra i 10 anni di produzione della designer francese sulla cresta dell’onda. Al 107 di Rue de Rivoli i visitatori potranno scoprire il talento sempre più riconosciuto di una delle più grandi promesse - ormai mantenute - del design contemporaneo francese, attraverso opere e progetti che spaziano anche in campi diversi ma contigui al design, come la scenografia, l’architettura d’interni, la video-art.


di Redazione / 22 Dicembre 2017

CORNER

Design for Christmas collection

[Design for Christmas]

Saldi al maschile

6 negozi dove fare acquisti a Milano

Negozi di design

[Design for Christmas]

Rome speaks design

I saldi in 6 nuovi negozi della capitale

Natale

[Design for Christmas]

Acquisti a Napoli

Gli indirizzi più interessanti per lo shopping, con un occhio al design

Natale

[Design for Christmas]

Una vita a gioiello

La parola a Patrizia di Carrobio per un 2018 tra gioielli e divertimento

interviste

[Design for Christmas]

L’astrologia in tavola

Centrotavola floreali e table set per ogni segno

Natale

[Design for Christmas]

Parola d'ordine: volersi bene

Capodanno alle terme in 10 indirizzi mozzafiato

Natale

[Design for Christmas]

Capodanno, arriviamo!

Le 20 mete più belle del 2018 per un brindisi indimenticabile

Itinerari

[Design for Christmas]

Buon Natale!

10 foto di auguri su Instagram da designer, grafici e creativi

Natale

[Design for Christmas]

Natale nel bosco

Un cocktail delle feste tra foraging e cuvée

Natale

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web