ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Il menu delle feste perfetto, con le ricette di 6 foodblogger

Taste of Runway, Ragoût Food, Gnambox, Stefano Cavada, We R Food e A Gipsy in the Kitchen: un dream team per un pranzo in famiglia

menu-delle-feste-6-foodblogger
Getty Images

Con l’avvicinarsi delle vacanze di Natale in ogni famiglia si accende il dibattito sul menu delle feste, precario gioco di equilibri tra tempi sempre più stretti, gusti e diete diversi e voglia di preparare qualcosa di speciale e magari anche di scenografico.
Se la cucina è uno degli spazi domestici che più si è trasformato in questi ultimi anni (leggi anche → Come si vivono le cucine contemporanee?), molto cambiato è anche il modo di scambiarsi le ricette: dagli appunti tramandati di madre in figlia ai libri di cucina (leggi anche → Due libri di cucina che piacciono anche a chi odia cucinare) fino ai siti on line e ai foodblogger che quotidianamente condividono con noi appunti, ricette e immagini. Ne abbiamo scelti 6 e a ciascuno di loro abbiamo chiesto di preparare un piatto per le feste di un immaginario pranzo in famiglia: Taste of Runway pensa al cocktail #allred; Ragoût Food all’antipasto veloce e d’effetto; Gnambox al primo (vegan); Stefano Cavada a un secondo che si rifà alla tradizione altoatesina mentre We R Food propone un’alternativa per far felici i più piccoli; chiude A Gipsy in the Kitchen con il dolce.

Taste of Runway
Grand Marnier

Ingredienti per 1 bicchiere: 2.5 ml di Grand Marnier | 10 ml di liquore alla vaniglia | 10 ml di liquore alla pesca | 5 lamponi freschi pestati | Spumante Brut.

Ricetta:
In uno shaker metti qualche cubetto di ghiaccio, il Grand Marnier, il liquore alla vaniglia, quello alla pesca e i lamponi pestati. 
Shakera con energia e versa tutto nella coppa aggiungendo lo spumante brut. 
Per una versione più leggera shakera il Grand Marnier con ghiaccio, succo di frutti rossi e lamponi freschi pestati. Versa nella coppetta e aggiungi infine lo spumante brut.

www.tasteofrunway.com

Ragoût Food
Xmas Ceviche, ceviche di salmone, mango e avocado

“Come antipasto delle mie feste ho scelto una ricetta velocissima da realizzare per chi (come me) non avrà troppo tempo a disposizione da dedicare a preparazioni lunghe quest’anno. Per me non c’è Natale senza salmone, e dopo il mio viaggio in Norvegia quest'anno non può proprio mancare. Quindi ho pensato a un'interpretazione diversa rispetto al solito salmone affumicato, pensando a una ricetta di ceviche, un piatto di origine peruviana che ho scoperto da poco e che mia ha subito conquistata. 
La dolcezza unita all'acidità del mango è il perfetto abbinamento per la carne delicata del salmone. Se potete scegliere il salmone, scegliete la qualità di allevamento norvegese, che se consumato fresco è più sicuro rispetto agli altri, perchè viene vaccinato contro l'anisakis.
La ceviche è un antipasto anche comodo da servire last minute, si può preparare in anticipo e conservare in frigo. 

Ingredienti per 4 persone: Salmone Norvegese fresco 200 gr | 1 avocado | 1 mango | 1/2 melograno | 1 lime | finocchietto selvatico fresco q.b. | sale | pepe | olio evo

Ricetta:
Taglia a piccoli cubi regolari della stessa dimensione di circa 1 cm i filetti di salmone fresco, il mango e l’avocado.
Riponi in una ciotola capiente i vari ingredienti appena tagliati. Spremi il succo di 1 lime, aggiungi un filo d’olio evo, un pizzico di sale, pepe e qualche ciuffo di finocchietto selvatico. Mescola il tutto.
Lascia riposare il composto in frigo per almeno mezz’ora. 
Impiatta la ceviche con l’aiuto di una forma per tartare. Decora con qualche chicco di melograno, attendi qualche minuto che la ceviche torni a temperatura ambiente prima di servire.

ragoutfood.com

Gnambox
Linguine di lenticchie

Quando pensiamo a un piatto di pasta lo pensiamo al ragù. Immaginiamo una grande tavolata con gli amici dove viene servito ancora fumante e profumato. L’acquolina è già indescrivibile, vero? Oggi vogliamo stupire con questo ragù vegano di lenticchie che darà la stessa soddisfazione. Veloce da preparare, può diventare il cavallo di battaglia da proporre durante le feste, quando tutti si aspettando di vedere le lenticchie solo a Capodanno.  

Ingredienti per 4 persone: 320 g linguine integrali | 200 g lenticchie già cotte | 100 g polpa di pomodoro | 30 g noci | 4 pomodori secchi | 1 gambo di sedano | 1 carota | 1/2 cipolla rossa | 1 spicchio di aglio | noce moscata | basilico | rosmarino | olio evo | sale | pepe

Ricetta:
Metti sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata per cuocere la pasta e immergi subito a rinvenire i pomodori secchi per circa 10 minuti. Sbuccia la cipolla e lavala bene insieme alla carota e al sedano. Trita tutto finemente. 
In un tegame scalda abbondante olio con uno spicchio d’aglio schiacciato e vestito, aggiungi il trito di verdure e soffriggi a fuoco lento per qualche minuto facendo attenzione a non farlo bruciare. Togli i pomodori secchi dalla pentola e tritali grossolanamente a coltello, aggiungili al soffritto insieme al rosmarino e alle noci tritate.
Unisci le lenticchie, la polpa di pomodori e un goccio di acqua di cottura della pasta e continua a cuocere per qualche minuto finché tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati in un sugo caldo e profumato. Aggiusta di sale e aggiungi abbondante noce moscata e pepe. 
Cuoci la pasta al dente, scolala e aggiungila al ragù di lenticchie mescolando bene il tutto. Se necessario aggiungi un filo di olio e di acqua di cottura per rendere più cremoso il condimento.
Servi le linguine con ragù vegano di lenticchie con basilico fresco e, al posto del parmigiano, alcune mandorle tritate finemente.

gnambox.com

Stefano Cavada
Guance di maiale alla senape e cumino con verdure di montagna

L’Alto Adige ha una tradizione culinaria molto variegata, grazie anche alla forte influenza nordica e tedesca che si ritrova sia nei piatti che nelle materie prime. 
Il nostro Natale non è fatto solo di minestra d’orzo, biscotti al burro (Spitzbuben) e Zelten. Per questo Natale ho pensato a un piatto di maiale aromatizzato con senape e cumino dei prati (carvi), che sono molto presenti nei piatti altoatesini. Contorno di rape, carote, patate e funghi Portobello. Il bello di questa ricetta è che tutto cuoce nel forno contemporaneamente!

Ingredienti per 4 persone: 
Guance alla senape: 6 guance di maiale (totale di 800 g circa) | 130 g di senape con semi interi | 150g di sedano, carota, cipolla a cubetti piccoli | 4 cucchiai colmi di farina | 250 ml di vino bianco | 1 cucchiaino di semi di cumino dei prati (carvi) | 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva | sale | pepe
Verdure di montagna:  4 funghi portobello | 4 rape piccole | 4 barbabietole piccole | 4 carote piccole | 4 patate di montagna piccole | origano | prezzemolo | olio extra vergine d’oliva | sale | pepe

Ricetta: 
Preriscalda il forno a 170°C (150°C ventilato).
Taglia tutte le verdure a metà per la loro lunghezza. Taglia i funghi a fette spesse 3 cm. Disponi le verdure e i funghi su una teglia con la parte tagliata appoggiata su della carta da forno oliata. Aggiusta di sale e pepe e cospargi con l’origano.
Metti le guance in una ciotola e aggiungi tutta le senape, mescolandole e massaggiandole fra di loro. Aggiungi la farina e mescola. 
Scalda l’olio in una pentola e soffriggi il sedano, la cipolla e la carota. Quando la cipolla si sarà imbiondita aggiungi le guance e rosola per due minuti per lato. Sfuma con il vino bianco e aggiungi i semi di cumino. 
Quando l’alcol sarà evaporato spegni il fuoco e trasferisci le guance e il loro sugo in una pirofila o teglia fonda. Chiudi la pirofila con la carta da forno. 
Inforna le verdure e le guance contemporaneamente e lascia cuocere per un’ora e mezza. Trascorso questo tempo sforna sia le guance che le verdure.
Frulla il fondo di cottura delle guance aggiungendo qualche pizzico di sale. Dovrai ottenere una consistenza cremosa. Se necessario aggiungi dell’acqua calda.
Servi le guance scaloppate, irrorate con la salsa e accompagnate dalle verdure. 

www.youtube.com/stefanocavada

foto di Luca Privitera, set design di Claudia Cavina

We R Food
Tris di burger

Ci piace pensare al buon cibo ma anche a come presentarlo e renderlo più conviviale. La nostra proposta è un tris di hamburger, tutto bio, in formato mini accompagnato da chips croccanti di verdure dai colori natalizi serviti su un letto di germogli. I tre diversi burger sono a base di legumi, pollo e manzo e sono perfetti per i più piccoli (ma non solo). 

Mini Veggie Burger
Burger a base di lenticchie, carote  e mais su letto di carote chiffonade condite su foglia di lattuga. La cottura è su piastra.
Salsa: yogurt greco con zafferano e fior di sale 
Topping: cetrioli Gurken
Pane: dolce al latte

Mini Tartare Burger
Carne di manzo battuta al coltello condita con tuorlo d'uovo, capperi, cetriolini, cipolline, tabasco, limone, senape in grani, olio evo, worcestershire sauce  
Salsa: chutney di cipolle rosse, mele granny smith e peperoncino.
Topping: cipolle rosse marinate con aceto di mele e zucchero di canna e  bacon croccante 
Pane: alle patate e semi di papavero

Mini Chicken Burger
Burger di pollo cotto nel forno condito con paprika, semi di finocchio, aneto, Pan grattato, uovo, fior di sale e pepe su letto di insalata spinacino e pomodoro.
Salsa: tzatziki a base di yogurt greco e cetrioli senza aglio.
Topping: carciofi croccanti al mais.
Pane ai cereali

www.werfood.it

A Gipsy in the Kitchen
Bundt Cake

Ingredienti: 230 grammi di Burro, a temperatura ambiente | 300 grammi di Zucchero | 360 grammi di Farina bio 00 | 60 grammi di Cacao Raw in polvere | 1 bustina di lievito vanigliato | 1 stecca di vaniglia | 250 ml di panna fresca | 4 Uova | 120 m l di latte di mandorla

Ricetta:
Inizia preriscaldando il forno – 170°C. Nel frattempo setaccia gli ingredienti “secchi” e mettete da parte. Nella planetaria monta il burro con lo zucchero. Unisci le uova e poi la farina che avrai setacciato con cacao e lievito. Aggiungi la panna, la vaniglia e il latte di mandorla. Cuoci per 50 minuti.

www.agipsyinthekitchen.com

 


di Carlotta Marelli / 20 Dicembre 2016

CORNER

Design for Christmas collection

[Design for Christmas]

Natale a New York

Una carrellata delle vetrine più magiche della Grande Mela

Natale

[Design for Christmas]

Make up per le feste

Un’ispirazione Science Fiction per la collezione firmata Lovegrove

Natale

[Design for Christmas]

Auguri disegnati

5 card illustrate da stampare per i vostri biglietti di Natale

Natale

[Design for Christmas]

Sushi sulle piste

Atmosfera calda e arredi Made in Italy: Finger's sbarca a Megève

natale

[Design for Christmas]

Christmas mood seicentesco

L'atmosfera natalizia nelle case più belle di Amsterdam

Natale

[Design for Christmas]

Natale d'antan

Soluzioni moderne e ambienti dal calore antico nella foresta lituana

Natale

[Design for Christmas]

Mise en place d'autore

Studiopepe e Simona Silenzi immaginano la tavola di Natale

Natale

[Design for Christmas]

Giochi da tavolo? Si, grazie

3 giochi in scatola dalla grafica ricercata su yoox.com

natale

[Design for Christmas]

Camminare sulle acque!

Fare sport pedalando nella natura a filo d'acqua è ora possibile

Natale

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web