ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

L’autosufficienza è il nuovo credo del design?

Da questa domanda è nato il lavoro dei designer olandesi di Dutch Invertuals, presentato durante il FuoriSalone 2017

Mentre alla Cascina Cuccagna il collettivo tedesco Raumplan propone di guardare a iniziative di design su piccola scala che sfidano il capitalismo (leggi anche → Il capitalismo in cascina), gli olandesi di Dutch Invertuals occupano nuovamente lo Spazio O - nel cuore di Isola Design District - con la mostra Harvest, nella quale esplorano il futuro dell’autosufficienza.

 

I visitatori esplorano le opere esposte

Osservando le problematiche che la nostra società deve affrontare nel presente, Dutch Invertuals aveva già tentato di dare risposte riguardo un possibile futuro durante le edizioni 2014 e 2016 del Salone del Mobile con le due mostre Happy future e Advanced Relics. Quest’anno con la mostra Harvest, curata da Wendy Plomp, il collettivo di designer olandesi afferma che - poiché il consumismo sta subendo un lento, ma chiaro declino - ciò che guiderà gli stili di vita di domani sarà l’autosufficienza. Trovare nuove modalità di rifornirsi di energia e “coltivare” soluzioni alternative diventerà quindi una priorità per tutti i designer - e non solo.

 

Dettagli di alcuni degli oggetti e della scenografia

La mostra, che raggruppa 11 giovani designer - o harvester - offre una panoramica su soluzioni sperimentali al limite della fantascienza - da specchi sonori e orologi ad acqua, a strutture più enigmatiche costituite da oggetti riciclati - che si propongono di utilizzare materiali e ingredienti eclettici come la polvere di stelle.

Dettaglio di uno specchio sonoro

Organizzati con eleganza su una serie di espositori bassi in marmo e tessuti e laminati colorati, gli oggetti diventano una nuova fonte di conoscenza per quei visitatori che, curiosi, riescono a raccogliere le informazioni necessarie a comprenderne storia e utilizzo.

www.dutchinvertuals.nl


di Laura Drouet e Olivier Lacrouts / 20 Aprile 2017

CORNER

Salone Del Mobile collection

[Salone Del Mobile ]

Classico e contemporaneo

Le nuove collezioni di Provasi al Salone del Mobile di Milano

milano design week 2017

[Salone Del Mobile ]

Una casa al massimo

Lamborghini con Karim Rashid e Riva 1920

Milano Design Week 2017

[Salone Del Mobile ]

Tornano gli anni ‘50

Revival al Salone del Mobile con i nuovi arredi Porada

milano design week 2017

[Salone Del Mobile ]

Il marmo di Anastassiades

La pietra naturale di Salvatori tra arte e design al Fuorisalone

Milano Design Week 2017

[Salone Del Mobile ]

Il giardino di DIMORESTUDIO

L’outdoor di Britt Moran ed Emiliano Salci al Fuorisalone 2017

Milano Design Week 2017

[Salone Del Mobile ]

Massima libertà!

Brezza di fantasia da Cappellini. A tu per tu con il suo Direttore Creativo

Milano Design Week 2017

[Salone Del Mobile ]

Dormire con stile

Dal Salone del Mobile 5 letti dal design moderno e finiture ricercate

Milano Design Week 2017

[Salone Del Mobile ]

Il Secolo Comodo

Oltre 100 anni di eleganza firmati Poltrona Frau

Milano Design Week 2017

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web