ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Ventura Centrale: May I Have Your Attention Please?

L'installazione teatrale di Maarten Baas per la nuova 101 Chair di Lensvelt: seriale ma unica

Ph Marco Menghi - COVER - May I Have Your Attention Please
Marco Menghi

Per il Salone del Mobile 2017 nel design district Ventura Centrale l'olandese Maarten Baas presenta la sua nuova creazione 101 Chair for Lensvelt all'interno dei Magazzini Raccordati della stazione Centrale in via Ferrante Aporti.  Per l'occasione Marteen Baas ha realizzato May I Have Your Attention Please!, una scenografia teatrale popolata di megafoni che riproducono il suono confuso di migliaia di voci.

Foto di: Marco Menghi

Nel disordine creativo all'interno della warehouse la grande attrice protagonista è la 101 Chair dell'irriverente ed ironico designer olandese che ama stupire il pubblico coinvolgendolo in divertenti performance.

«Le voci – dice Baas - non sono distinguibili, sono l'insieme delle energie delle persone. Penso che viviamo in un mondo dove troppa attenzione sia rivolta alle leggi di mercato, all'economia o al potere. Non voglio dire se sia giusto o sbagliato, dico che è un fenomeno interessante».

Foto di: Marco Menghi

Posso avere la vostra attenzione? Questo è il messaggio lanciato – o meglio gridato - da Baas con il suo megafono: distinguersi dalla massa, alzarsi e fare sentire le propria voce. Proprio seguendo questa filosofia nasce il concept di 101 Chair. L'ultima provocazione di Baas è stata quella di raggirare la produzione industriale in serie. Vi chiederete, come?

Foto di: Marco Menghi

101 Chair è una collezione di sedie che possono essere prodotte in grandi quantità ma mantenendo sempre una propria identità in quanto se il telaio in metallo, le gambe e il piano di seduta sono costanti, la forma dello schienale può essere realizzata in forme sempre diverse. Così Maarten Baas descrive il prodotto: «Sono tutte uguali, ma differenti. Anche noi uomini siamo composti di parti uguali (braccia, gambe, occhi...) ma non siamo tutti identici. Ognuna di queste sedie è unica, anche se prodotte in serie».

Foto di: Marco Menghi

La sedia è disponibile in diversi colori ed infinite forme, come sono infinite le voci che popolano questo mondo. Che altro dire se non: express yourself!

SCOPRI TUTTO LO SPECIALE SALONE DEL MOBILE


di Giovanni Carli / 6 Aprile 2017

CORNER

Salone Del Mobile collection

[Salone Del Mobile ]

Dormire con stile

Dal Salone del Mobile i nuovi letti dal design moderno e le finiture ricercate

Milano Design Week 2017

[Salone Del Mobile ]

Il Secolo Comodo

Oltre 100 anni di eleganza firmati Poltrona Frau

Milano Design Week 2017

[Salone Del Mobile ]

Dormire da re

Hästens rivisita il suo motivo iconico collaborando con il principe svedese

Milano Design Week 2017

[Salone Del Mobile ]

...e luce fu

Le 10 lampade di design più belle viste al Salone del Mobile 2017

milano design week 2017

[Salone Del Mobile ]

Guarda in sù

I più bei lampadari a sospensione visti al Salone 2017

milano design week 2017

[Salone Del Mobile ]

Come si arreda il soggiorno

Le ultime tendenze in tema di poltrone, divani e arredi

milano design week 2017

[Salone Del Mobile ]

Affamati di idee

Il food design che ci ha fatto venire l'acquolina in bocca

Milano Design Week 2017

[Salone Del Mobile ]

9 idee per una casa moderna

Ecco cosa scegliere per arredare la casa con le novità del Salone

Milano Design Week 2017

[Salone Del Mobile ]

La vie en rose

Colpo di fulmine a Milano: la collezione Rose Gold di Spotti

Milano Design Week 2017

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web