ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Arredamento minimal a Pechino nell Città proibita per un hutong che ospita un caffè e una guest room

In 34 metri quadri trovano posto un piccolo bar e una camera per gli ospiti, grazie a soluzioni intelligenti e design minimalisti

Un hutong che unisce design e arredamento minimal in soli 34 metri quadrati nel cuore di Beijing. Office AIO ha concluso il restyling del Big Small Coffee, che da antica residenza in Xiang’er Hutong si è trasformato in un piccolo caffè con guest room incorporata. Il progetto dello studio cinese fondato da Tim Kwan e Isabelle Sun è infatti suddiviso in due parti: 19 metri quadrati per il coffee bar e 15 per una guest room.

“Al Big Small Coffee abbiamo voluto conferire un’identità moderna e giovanile ma allo stesso tempo professionale, basandoci sia sulla funzionalità sia sul contesto per valorizzare al meglio questo piccolo spazio” spiegano i due architetti.

Il coffee bar è diviso: i baristi da una parte e i clienti dall’altra. Questa distinzione spaziale è espressa visivamente anche da un cambiamento di materiali, da una parte una lunga fila di piccole mattonelle bianche dall’altra pannelli di sughero, dal colore più caldo e che insonorizzano lo spazio. Semplicità ed eleganza per la guest house che si trova di fianco al caffè e che inizialmente era concepita per lo staff. Pavimenti in legno di noce che si abbinano alle travi del vecchio hutong conferendo allo spazio il ricordo dell’abitazione tradizionale.

Design minimal all’interno del B&B anche per motivi legati allo spazio, un letto matrimoniale con cassetti per la biancheria, un banco di sughero come piano da appoggio per gli ospiti all’ingresso e pezzi di design di Achille Castiglioni e di Harry Bertoia. 

www.office-aio.com

SCOPRI ANCHE:
Un'architettura Zen
Non un semplice ostello
Un ostello in Cina


di Francesca Esposito / 22 Agosto 2016

CORNER

Speciale BJDW collection

[Speciale BJDW]

Pechino da non perdere

Alla scoperta della città, fra hotel, ristoranti, negozi, gallerie

Extra

[Speciale BJDW]

Restyling metal a Pechino

Pannelli di metallo e luci di design per un piccolo locale

Beijing Design Week 2016

[Speciale BJDW]

Arredare coi fili d'acciaio

Un ristorante a Pechino con pochi materiali di grande effetto

Beijing Design Week 2016

[Speciale BJDW]

Nichetto firma un design store

Il design italiano apre a Pechino lo showroom di design ZaoZuo

Beijing Design Week 2016

[Speciale BJDW]

Come una casa da tè

A Pechino, il legno crea un gioco di semitrasparenze

Case in Legno

[Speciale BJDW]

La rinascita di Baitasi

La design week di Pechino nel quartiere della Pagoda Bianca

Beijing Design Week 2015

[Speciale BJDW]

Jianzi Box by Spark Architects

Cina: volani colorati per il progetto di riqualificazione urbana

Beijing Design Week 2015

[Speciale BJDW]

Ai Weiwei. La mostra in Cina

A Pechino, l'omaggio dell'artista cinese all'architettura Ming

Beijing Design Week 2015

[Speciale BJDW]

La mostra-video OPEN ReAction

Cina: idee e progetti che migliorano il rapporto con gli edifici

Beijing Design Week 2015

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web