ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Cemento a vista, acciaio e legno per un ristorante China style

Per un ristorante a Pechino Luckstudio sceglie pochi materiali di grande effetto, modellando gli spazi con fili d'acciaio

cemento-a-vista-acciaio-legno-ristorante-pechino
Dirk Weiblen

In questo ristorante a Pechino Luckstudio interpreta il tema dei noodles installando a soffitto una maglia di morbidi cavi d'acciaio e deinifsce gli interni con pochi materiali, cemento, legno e corten, riuscendo a differenziare gli spazi e a renderli scenografici.

Cemento a vista, acciaio e legno: dopo il Noodle Rack realizzato nel 2015 a Changsha (leggi anche → Il ristorante dei noodels in Cina), in Cina, Luckstudio reinterpreta il concept per il nuovo negozio Longxiaobao appena aperto a Pechino, modellando gli spazi con telai e fili d'acciaio.

Tutte le foto: Dirk Weiblen

All'ingresso ci attende una sobria hall, dove due lastre di vetro lasciano liberi di osservare la cucina, sulla sinistra, e la sala da pranzo adiacente. Si oltrepassa quindi un grande pannello scorrevole in acciaio corten e rame per trovarsi davanti a tre volumi. Pur usando una ridotta gamma di materiali – pareti in cemento architettonico facciavista, strutture in acciaio corten, tavoli e sistemi espositivi in legno – gli architetti di Luckstudio sono riusciti a creare tre ambienti molto diversi.

Il primo ricorda una mensa, con tre lunghe file di tavoli allineate in sequenza, ed è pensato la breve pausa pranzo degli impiegati negli uffici vicini; il secondo, con divanetti ed elementi decorativi in porcellana, ospita chi ha intenzione di godersi il proprio pasto con calma; infine la tromba delle scale, in calcestruzzo è stata trasformata in uno spazio intimo ed esclusivo, con un solo tavolo sopra cui pendono i cavi d'acciaio che ricordano i noodles.

Salendo le scale si raggiunge lo spazio dedicato alle cene private, di cui Luckstudio ha approfittato per esplorare ulteriormente il potenziale dei fili d'acciaio, sospesi e sovrapposti per definire i volumi e separare gli spazi in maniera delicata ed eterea.

lukstudiodesign.com

SCOPRI ANCHE:
→ Mangiare Italian Food a Pechino: due indirizzi


di Carlotta Marelli / 25 Agosto 2016

CORNER

Speciale BJDW collection

[Speciale BJDW]

Pechino da non perdere

Alla scoperta della città, fra hotel, ristoranti, negozi, gallerie

Extra

[Speciale BJDW]

Restyling metal a Pechino

Pannelli di metallo e luci di design per un piccolo locale

Beijing Design Week 2016

[Speciale BJDW]

Caffé e guest room a Pechino

34 mq nella città proibita trasformati in B&B da Office AIO

Beijin Design Week 2016

[Speciale BJDW]

Nichetto firma un design store

Il design italiano apre a Pechino lo showroom di design ZaoZuo

Beijing Design Week 2016

[Speciale BJDW]

Come una casa da tè

A Pechino, il legno crea un gioco di semitrasparenze

Case in Legno

[Speciale BJDW]

La rinascita di Baitasi

La design week di Pechino nel quartiere della Pagoda Bianca

Beijing Design Week 2015

[Speciale BJDW]

Jianzi Box by Spark Architects

Cina: volani colorati per il progetto di riqualificazione urbana

Beijing Design Week 2015

[Speciale BJDW]

Ai Weiwei. La mostra in Cina

A Pechino, l'omaggio dell'artista cinese all'architettura Ming

Beijing Design Week 2015

[Speciale BJDW]

La mostra-video OPEN ReAction

Cina: idee e progetti che migliorano il rapporto con gli edifici

Beijing Design Week 2015

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web