ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Il nuovo ristorante Osteria Bartolini

Tra design e food, il progetto di Andrea Bartolini porta il mare, i suoi colori e i suoi sapori in un ristorante in cui trovare ristoro dopo le fatiche di Cersaie

bologna-nuovo-ristorante-ostera-bartolini-atmosfera

L’Osteria Bartolini, ispirata al concetto di trattoria contemporanea, propone in un’atmosfera accogliente e informale materiali e lavorazioni che evocano ‘le barche da pesca e l’ambiente ‘segnato’ dal mare

In cerca di un ristorante in cui fare una pausa durante la Bologna Design Week? L’Osteria Bartolini, appena inaugurata, arricchisce la città di un nuovo tema gastronomico, il mare e i sapori della Romagna, nel progetto di Andrea Bartolini, architetto e imprenditore, alla guida del locale bolognese e degli altri quattro di famiglia sulla riviera adriatica.

L’idea progettuale di un ambiente informale è trasferita all’interno di un palazzo storico d’inizio Ottocento, che si affaccia su una piazza del centro urbano protetto da un ampio giardino, unico per la presenza di un platano ultra-secolare, alto 12 piani, con una chioma di 25 metri di diametro.

L’intervento di ristrutturazione ha previsto un adeguamento strutturale e modifiche sostanziali degli spazi. In particolare, spiega Bartolini, “siamo tornati indietro nel tempo per ripristinare l’involucro murario originario, eliminando le superfetazioni. Non solo, abbiamo abbattuto le pareti divisorie interne per ricreare open space e grandi vani come in passato, mentre sono stati completamente recuperati gli archi e la copertura”.

La sala principale con le antiche volte a vista è situata al piano terra, insieme alla cucina, ai bagni, agli spazi funzionali, quali magazzino e uffici. Una scala conduce all’ammezzato, dove sono collocati i servizi, e al livello nobile, dedicato all’altra grande salone-ristorante suddiviso in due parti. La ringhiera riprende il motivo decorativo dei canapi utilizzati sulle barche da pesca, in armonia con la “cucina da peschereccio” proposta nel menu e con l’atmosfera che contraddistingue tutto il locale.

Più che una passione sono i ricordi dell’infanzia, trascorsi sulla barca del nonno pescatore, che rivivono nei colori e nelle lavorazioni dei materiali impiegati per l’Osteria. Il blu petrolio che vira al polveroso è lo stesso delle taniche per la nafta che si usavano in barca, la canapa come le cime marinare, il ferro brunito e arrugginito è ossidato ed eroso dalla salsedine, il legno grigio e stinto porta le tracce del tempo e del mare.

“Nel progetto”, sottolinea il progettista, “non ho scelto dei materiali particolari, piuttosto ho preferito riprendere delle tipologie di lavorazione. Il mio interesse è di trasmettere quello che la materia ha vissuto, l’ossidazione, il processo d’invecchiamento, la storia che può raccontare”. Per farlo, Bartolini si è servito di artigiani esperti, con i quali lavora da tempo, che sono riusciti a riprodurre le patine ricercate.

In linea con il taglio sartoriale di tutto il progetto, “si è rivelata molto interessante”, prosegue l’architetto, ”la collaborazione con PSlab, per la realizzazione delle luci e del sistema di illuminazione”. L’azienda, con base a Beirut e sedi satellite in Europa e Asia, ha la prerogativa di progettare e allo stesso tempo produrre i corpi illuminanti ricercando le soluzioni più idonee ai diversi contesti, con un team di lavoro che possiede competenze nell’ambito di materiali, lavorazioni e tecnologie.

All’interno dell’Osteria Bartolini, il gruppo italiano di PSlab ha seguito il tema marinaro del concept, interpretando in modo libero lampare e nasse, o comunque gli elementi mobili caratteristici delle barche. L’esito sono oggetti luminosi con staffe orientabili in acciaio nero e teste in ottone e cristallo trasparente. Utilizzano le catene esistenti nelle arcate, valorizzando lo spazio architettonico, i piccoli proiettori regolabili nella direzione, che puntano luci d’accento sui tavoli e le volte del soffitto.

Tutto è curato nel dettaglio. In particolare, “ogni elemento è disegnato tranne le sedie”, sorride Bartolini, “per essere realizzato con un approccio artigianale, che pone in primo piano il progetto, regalandogli un’anima propria”.

www.osteriabartolinibologna.com

www.pslab.net

SCOPRI ANCHE:
Must see a Bologna
Un loft a Bologna


di Silvia Airoldi / 23 Settembre 2016

CORNER

Speciale Cersaie collection

[Speciale Cersaie]

Marmo digitale

Eleganza del marmo e praticità della ceramica insieme, grazie alla tecnologia

Cersaie 2017

[Speciale Cersaie]

La ceramica che sembra legno

...oppure cemento: a Cersaie la parola d'ordine è "trompe l'oeil"

Cersaie 2017

[Speciale Cersaie]

21 Idee per ristrutturare il bagno

Dal Cersaie soluzioni intelligenti e creative per affrontare il restyling

Cersaie 2017

[Speciale Cersaie]

Pavimenti di design

Nuovi trend: le mille facce della ceramica

Cersaie 2017

[Speciale Cersaie]

Nuovi mosaici

10 idee di tendenza per pavimenti e rivestimenti

Cersaie 2017

[Speciale Cersaie]

L'eleganza del rubinetto

Forme sinuose e dettagli preziosi nelle novità viste a Cersaie

Cersaie 2017

[Speciale Cersaie]

Il bagno si fa materico

Design & bathroom: 9 idee per rivestire la stanza da bagno

Cersaie 2017

[Speciale Cersaie]

Illusione ceramica

Rivestimenti effetto legno, marmo o tessuto, l'importante è stupire!

Cersaie 2017

[Speciale Cersaie]

Il revival della carta da parati

Anche in bagno, grazie a soluzioni tecniche sempre più evolute

Cersaie 2017

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web