ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La mostra da non perdere al Metropolitan Museum

Il MET dedica una mostra alla stilista di Comme des Garçons Rei Kawakubo

metropolitan-museum-new-york-mostra-rei-kawakubo

Dal 4 maggio al 4 settembre in mostra Rei Kawakubo/Comme des Garçons: Art of the In-Between, dedicata alla stilista, al suo lavoro dagli anni '80 ad oggi, e al suo amore per il concetto di spazio tra i confini. (Foto: © Paolo Roversi)

Per la seconda volta nella storia, il Costume Institute del Metropolitan Museum di New York dedica una personale a uno stilista vivente (la prima era stata quella dedicata a Yves Saint Laurent nel 1983).

Si chiama Rei Kawakubo/Comme des Garçons: Art of the In-Between, ed è dedicata a una delle più talentuose e misteriose stiliste al mondo, che ha trovato il suo posto nell'olimpo dei grandi negli anni '80, grazie alla sua moda definita “post atomica”, che si opponeva allo sfarzo dei dettagli in oro e dei colori intensi che caratterizzavano lo stile barocco di quel periodo storico.

La mostra, visitabile dal 4 maggio al 4 settembre, esamina l'amore della stilista per il tema dello spazio tra i confini, che lei chiama sensibilità estetica, e che esplora creando una zona di oscillazione e di ambiguità visiva quasi inquietante, che sfida le nozioni tradizionali della bellezza, del buon gusto e della moda.

Tutto tranne che una retrospettiva tradizionale dunque, che chiede agli occhi di chi la guarda di pensare alla moda come a qualcosa che va molto oltre rispetto agli abiti. Bensì, un luogo di creazione costante che, con il suo potere, riesce a definire l'estetica del nostro tempo.
La mostra ospita circa 150 esemplari di disegni di donne, realizzati da Kawakubo per Comme des Garçons, brand da lei fondato, raccontandone la storia dagli inizi degli anni '80 alla sua collezione più recente.

Attraverso le otto le espressioni estetiche in cui è stato creato il percorso (Moda / Anti-Moda, Design / Non Design, Modello singolo / Modelli Multipli, Prima / Adesso, Alto / Basso, Noi / Gli altri, Oggetti / Soggetti e Abiti / Non abiti) la stilista giapponese rompe le pareti immaginarie tra questi dualismi, mostrando al pubblico la loro arbitrarietà.

Per farci scoprire che gli interstizi sono luoghi di connessione e coesistenza significativi, nonché innovazione e trasformazione rivoluzionaria, offrendo alla moda infinite possibilità di ripensare il corpo femminile e la sua identità.

“Ho sempre cercato di pensare al design negando le convenzioni e i valori consolidati che, nel tempo, diventarono regole tanto pesanti da sembrare insuperabili”, spiega la stilista.

“Amo la fusione, lo squilibrio, l'eliminazione, l'incompiuto. Ma più di tutto, è l'assenza di intenti che mi affascina”.
Per dimostrare che comunque, anche senza direzione, si arriva sempre da qualche parte.

www.metmuseum.org

SCOPRI ANCHE:
C'è un banchetto surreale sul tetto del Metropolitan Museum


di Valentina Mariani / 27 Aprile 2017

CORNER

Speciale New York collection

[Speciale New York]

Un colosso cambierà NYC

Una passeggiata immaginaria alla scoperta di Hudson Yards

Progetti

[Speciale New York]

5 novità a New York

Lo skyline più bello del mondo sta cambiando faccia

progetti

[Speciale New York]

New York sommersa

Due registri immaginano New York con il surriscaldamento globale

New York

[Speciale New York]

Wright dietro le quinte

Una mostra al MoMA racconta i suoi tesori d'archivio

mostre

[Speciale New York]

Italiani in festa a Soho

New York si innamora ancora una volta del design Made in Italy

New York Design Week 2017

[Speciale New York]

3 mostre a New York

Gli indirizzi del momento per i design-lover

mostre

[Speciale New York]

Design segreto

In visita nello spazio privato di The Future Perfect a NY

new york design week 2017

[Speciale New York]

American Style

5 tendenze made in USA per arredare casa e ufficio

New York Design Week 2017

[Speciale New York]

A NYC l'arte incontra il design

3 performance live per la poltrona Re-Vive di Natuzzi Italia

new york design week 2017

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web